Mercoledì 28 Marzo 2018 - 16:15

Roma, abusi in scuola materna: in casa e nei video le prove contro il maestro

Durante l'interrogatorio di garanzia, l'insegnante 25enne si è avvalso della facoltà di non rispondere

"Importante materiale probatorio" è stato trovato, secondo quanto si apprende, in casa del maestro 25enne della scuola materna arrestato la scorsa settimana con l'accusa di aver abusato delle sue piccole alunne.

Durante l'interrogatorio di garanzia, che si è tenuto nel carcere di Regina Coeli, davanti alla gip Clementina Forleo, l'uomo si è avvalso della facoltà di non rispondere.

A incastrarlo ci sarebbero le immagini dei video delle telecamere installate dai carabinieri nella scuola dove insegnava, un istituto convenzionato con la Banca d'Italia. E non è escluso che la procura chieda per lui il giudizio immediato.

Le indagini sono partite qualche settimana fa, subito dopo le denunce presentate da alcuni genitori, preoccupati di quanto raccontavano le bimbe al rientro da scuola. Avevano strani atteggiamenti che i genitori non riuscivano a comprendere, eppure erano certi che qualcosa non andasse.

Dopo la denuncia, i carabinieri hanno posizionato delle videocamere nell'aula dove il maestro insegnava inglese e le immagini hanno mostrato le molestie subite dalle piccole.

Secondo quanto accertato dagli inquirenti, il docente, durante lo svolgimento delle lezioni in classe, "induceva le minori, di età compresa tra i 3 e i 5 anni, a subire ripetuti atti di molestie sessuali, approfittando dell'ingenuità e della tenera età delle vittime".

 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Omicidio a Milano, ragazzina accoltellata in appartamento di via Brioschi

Roma, uccide il cane di suo figlio gettandolo dal settimo piano

L'onorevole Brambilla: "Denunceremo per maltrattamento e violenza privata l'autore di questo inqualificabile gesto"

Studenti contro docente che toglie il crocefisso

Roma, alunno minaccia professoressa: "Ti sciolgo con l'acido"

Il video risale al dicembre del 2016 ma solo tre giorni fa il materiale è stato inviato ai carabinieri del posto

Omicidio Vannini, 14 anni al padre della fidanzata

Il ragazzo, 18 anni, venne ucciso mentre si trovava nella vasca da bagno. Condanne minori per la giovane, la madre e il fratello

Ilaria Cucchi, Lucia Uva e Gianni Tonelli ospiti della trasmissione In mezz'ora

Caso Cucchi, spuntano due relazioni falsificate dei carabinieri

Documenti rifatti per minimizzare la gravità dell'accaduto. Inizia il processo a 5 carabinieri. Tre rispondono di omicidio preterintenzionale