Lunedì 24 Aprile 2017 - 17:45

Addio a Michele Scarponi, in centinaia alla camera ardente

Domani i funerali del ciclista morto sabato mattina

Addio a Scarponi, in centinaia alla camera ardente

Centinaia di persone alla camera ardente di Michele Scarponi. Al PalaGalizia di Filottrano, in provincia di Ancona, gente di ogni età, amici e parenti, insieme a sportivi e tifosi hanno voluto dare l'ultimo saluto al ciclista morto sabato mattina, travolto da un furgone mentre si allenava proprio nel piccolo paese nei pressi di Jesi. Presente la famiglia del corridore scomparso, a partire dalla moglie Anna e dai due gemellini Giacomo e Tommaso di non ancora 5 anni. Proprio a loro Scarponi la sera prima del tragico incidente aveva donato una maglietta del Tour of The Alps in cui aveva vinto una tappa.

Una grande foto ritrae il vincitore del Giro d'Italia 2011 con la maglia dell'Astana, la sua squadra. Ieri i corridori della squadra kazaka hanno preso parte alla Liegi-Bastogne-Liegi con il lutto al braccio e partendo in testa al gruppo in segno di omaggio verso il loro compagno che non c'è più. La camera ardente è aperta fino ai funerali, previsti per domani alle 15.30. Prevista la presenza di tanti ex compagni di squadra di Scarponi e i dei vertici del ciclismo italiano. Poi la cerimonia al campo sportivo comunale 'San Giobbe' celebrata dal cardinal Edoardo Menichelli, vescovo della diocesi Ancona-Osimo, insieme a Don Carlo Carbonetti, parroco della Chiesa di Santa Maria Assunta.

Tanti i protagonisti del mondo del ciclismo già arrivati a Filottrano per rendere omaggio a Scarponi, fra questi l'ex direttore sportivo di Scarponi, ai tempi della Lampre-Merida, Orlando Maini. "Scarponi era un capitano speciale", ha dichiarato commosso. "Era un ragazzo che aveva un sorriso particolare e aveva sempre una parola per tutti", ha ricordato. "Lui sapeva di essere uno sportivo e trasmetteva dei grandi valori. Dobbiamo ricordarcelo così", ha proseguito.

Anche la mamma di Marco Pantani, altro ex campione sfortunato, ha voluto rendere omaggio al campione della Astana. "Era una persona squisita", ha detto la signora Tonina Pantani a GazzettaTv. Intanto il sindaco di Filottrano, Lauretta Giulioni, ha annunciato che intitolerà una piazza al ciclista scomparso. "Sentivo di farlo. Continua per noi questo momento di tristezza e di lutto", ha spiegato ai microfoni di Sky.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Mondiali, Palmisano bronzo nella 20 km di marcia: prima medaglia per l'Italia

Mondiali, Palmisano bronzo nella 20 km: prima medaglia Italia

L'atletica azzurra torna così su un podio mondiale a quattro anni di distanza dalla medaglia d'argento di Valeria Straneo

Atletica, Mondiali: Bolt si infortuna nella 4x100

Addio choc per Bolt: si infortuna in staffetta e sfuma 20esimo oro

La Gran Bretagna sale sul gradino più alto del podio con il tempo di 37"47. Argento agli Stati Uniti

Mondiali di Londra, Bolt trascina staffetta 4x100 Giamaica in finale

Mondiali di Londra, Bolt trascina staffetta 4x100 Giamaica in finale

La staffetta giamaicana ha vinto la propria batteria in 37"95