Giovedì 12 Ottobre 2017 - 16:45

Adriano: "Torno ad allenarmi. La famiglia? Unico punto fermo"

L'Imperatore ha intenzione di riprovarci: "Voglio farlo per me, voglio mostrare che posso superare i miei limiti. Solo così capirò se posso giocare o meno"

Adriano Leite Ribeiro

"Voglio tornare ad allenarmi di nuovo, senza club. Mi allenerò da solo per tutto il mese di gennaio". Parola di Adriano, ex calciatore dell'Inter e della Nazionale brasiliana, intervistato nello studio della trasmissione Conversa, mandata in onda dalla tv O Globo. Nonostante gli ultimi tentativi poco felici, l'Imperatore ha intenzione di riprovarci: "Pur essendo stato fermo, ho mantenuto la mia forma fisica. Sono disposto a tutto e so che devo avere molta costanza", ha aggiunto. "Voglio farlo per me, voglio mostrare che posso superare i miei limiti. Solo così capirò se posso giocare o meno".

Dopo una parentesi poco felice negli Stati Uniti, Adriano è rientrato in Brasile ed è da qui che vuole ripartire. L'ex giocatore ha parlato anche del suo passato all'Inter e del momento difficile vissuto dopo la morte del padre, a causa di un infarto: "Ho trascorso un pessimo mese e poi ho preferito tornare a casa. Ed è solo grazie alla mia famiglia se non ho preso una brutta strada", ha aggiunto emozionato Adriano. "Dai miei familiari ho imparato ad avere umiltà, sincerità e rispetto per gli altri", ha concluso.

Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

GER, FC Bayern Muenchen vs SG Sonnenhof Grossaspach

Calciomercato, Inter-Barça accordo per Rafinha. Chelsea su Dzeko e Emerson

Il Napoli continua a pensare a Matteo Politano del Sassuolo. Tra gli allenatori Prandelli ha chiuso l'esperienza negli Emirati Arabi

Barcellona vs Deportivo La Coruna - Liga 2016/2017

Calciomercato, Inter insiste per Rafinha. Walcott all'Everton

Dopo l'arrivo di Lisandro Lopez Suning, il direttore sportivo vuole regalare un altro rinforzo a Luciano Spalletti

Champions League - SSC Napoli vs Feyenoord

Calciomercato, Napoli: Deulofeu scende, Politano sale. Maksimovic la chiave

Dopo il rifiuto di Verdi non resta che virare su altri obiettivi

Morte Ciro Esposito: 'Ciao eroe', striscione davanti autolavaggio dove lavorava

Calciatori nel mirino dei violenti. E il razzismo è l'arma prevalente

Uno studio dell'Osservatorio dell'Aic. Spesso sono gli stessi sostenitori della squadra a minacciare. Intimidazioni in lieve calo. Tommasi: "Restiamo in guardia"