Venerdì 19 Maggio 2017 - 08:15

Al Verona basta un pari per la promozione in serie A

Trapani e Vicenza in Lega Pro

Al Verona basta un pari per la promozione: Trapani e Vicenza in Lega Pro

 Per la grande festa serviva un punto e un punto è arrivato. Nell'ultima giornata di Serie B l'Hellas Verona chiude sul pari e a reti inviolate (0-0) in casa del Cesena, non senza brividi, ma basta ed avanza per blindare il secondo posto che vale la promozione diretta per gli uomini di Pecchia. La squadra gialloblù torna in Serie A dopo una sola stagione. Non basta, invece, al Frosinone il successo sulla Pro Vercelli (2-1): i ciociari chiudono terzi, a pari punti con il Verona favorito però dagli scontri diretti, e saranno costretti a passare dai playoff. Al 'Matusa' gli uomini di Longo si portano in vantaggio con Ciofani (13') e raddoppiano con l'autogol di Legati (28'). Nella ripresa, i piemontesi accorciano le distanze con La Mantia. Già certa della promozione in A, l'insaziabile Spal chiude il campionato con un successo: ne fa le spese il Bari, superato 2-1. Dopo l'iniziale vantaggio dei pugliesi firmato Galano (12'), gli estensi rimontano con la doppietta di Zigoni (23' e 89').

Il Perugia supera la Salernitana ed è quarto: un obiettivo al di sopra delle aspettative di inizio campionato. Al 'Curi' campani in vantaggio con Coda (30'), gli umbri ribaltano la situazione con Ricci (31') e Di Carmine (46'). Nella ripresa Terrani cala il tris (54') e ospiti ancora a segno con Ronaldo tre minuti dopo. Chiude la stagione regolare con un successo anche il Benevento, che espugna nettamente il campo del già retrocesso Pisa (0-3): decisive, nella ripresa, le reti di Puscas (51'), Falco (63') e Ceravolo (95'). Cade a sorpresa invece il Cittadella, travolto ad Entella. I liguri spezzano la striscia negativa imponendosi 4-1: liguri scatenati nel primo tempo, con le reti di Tremolada (20'), Catellani (27'), Diaw (33') e ancora Tremolada (43'), gol della bandiera per i veneti firmato da Chiaretti al 74'. Ma il Cittadella accede comunque ai playoff. Il Carpi regola 2-0 il Novara grazie a Concas (8') e Mbakogu (36') e conquista il quarto successo consecutivo che vale il settimo posto. L'ultimo posto valido per i playoff è dello Spezia che espugna e condanna il Vicenza (0-1). Al 'Menti' decide il gol di Giannetti all'11', i biancorossi chiudono in dieci per l'espulsione di De Luca. Il quarto ko consecutivo costa ai veneti la retrocessione in Lega Pro insieme al Trapani. I siciliani si arrendono al Rigamonti di Brescia (2-1) e saluta la serie cadetta: Torregrossa (3') e il solito Caracciolo (18') lanciano e salvano le Rondinelle, agli ospiti non basta, nella ripresa, l'acuto di Curiale (80'). Si garantisce la permanenza in Serie B anche la Ternana, che passa in casa dell'Ascoli già salvo (1-2): i marchigiani sbloccano il risultato con Gigliotti (8'), il micidiale uno-due siglato da Avenatti (65') e Falletti (68') regala i tre punti ai rossoverdi. Salvezza con il brivido per l'Avellino: al 'Partenio' gli irpini battono il già retrocesso Latina, ma solo in rimonta con due reti negli ultimi 20 minuti. I pontini si portano avanti con Insigne (34'), pareggia i conti Ardemagni (71'), poi Castaldo scaccia la paura con la rete della vittoria (81').

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Un momento di Frosinone - Bari

Serie B, tutti i match della sesta giornata: i risultati

La capolista Frosinone ospite al Curi del Perugia

Pescara - Virtus Entella

Serie B, vince il Frosinone, stop per Carpi e Perugia. Sale l'Empoli

Vittoria importante per il Palermo. Pescara fermato dall'Entella. Zeman: "Siamo sfigati"

Ascoli - Novara

Serie B, i risultati della quarta giornata di campionato

Tutte le partite di sabato 16 settembre

Ingresso Lega calcio Serie A e B

Lega serie B, altra fumata nera per presidente e viene commissariata

Mauro Balata, 54enne avvocato romano, assumerà ufficialmente l'incarico di commissario