Giovedì 11 Maggio 2017 - 10:45

Al via a Roma il Festival delle scienze: ci sarà anche Patti Smith

La kermesse di National Geographic approda all'Auditorium Parco della Musica per quattro giorni di incontri, laboratori e show

Al via a Roma il Festival delle scienze: ci sarà anche Patti Smith

Si apre stamane a Roma il National Geographic Festival delle Scienze. Quattro giorni di appuntamenti dedicati al tema del cambiamento. "A prima vista - spiegano gli organizzatori - tutta la scienza è cambiamento: nella continua ricerca di risposte ai problemi del presente e nell'instancabile produzione di scoperte, invenzioni e innovazioni che mutano le nostre abitudini di vita. Ma la scienza ha anche un ruolo fondamentale nell'aiutare l'uomo a fronteggiare il cambiamento, a cominciare dalle trasformazioni che stanno caratterizzando - con toni drammatici - la nostra epoca: la crisi economica, la rivoluzione digitale che mette sotto pressione il mondo dell'occupazione, il riscaldamento climatico e le tante criticità ambientali".

Di fronte alla vastità e al fascino di un simile tema, il Festival adotterà una versione potenziata della sua formula abituale: l'Auditorium Parco della Musica ospiterà un mix di incontri, dialoghi, conferenze, laboratori e spettacoli.

Protagonista sarà la grande ricerca scientifica italiana e internazionale, spesso messa a confronto con filosofi, psicologi, linguisti, giornalisti, artisti. Il cambiamento della società è in corso e spesso la sua narrazione si basa sull'utilizzo del termine "crisi": crisi economica, crisi energetica, crisi ambientale, crisi di sostenibilità e così via.

Nel suo programma di conferenze, dialoghi e incontri, National Geographic Festival delle Scienze rifletterà sul ruolo della scienza nei confronti di queste trasformazioni: quale risposta può dare a temi cruciali come il riscaldamento globale e la ricerca di nuove forme d'energia, lo sviluppo delle città e il futuro della tecnologia a basso costo, il valzer tra crescita e decrescita demografica? Gli appuntamenti saranno suddivisi in cinque percorsi Changing Future (sul clima e sul nostro futuro), Global Change (sulla globalizzazione), Next Tech (sull'innovazione nella medicina, nella tecnologia, nella riflessione filosofica), Our Evolution (sui grandi sistemi: dalle metropoli all'universo), Changing Economy (sulle sfide economiche e la lotta contro la povertà).

Prodotto dalla Fondazione Musica per Roma, in collaborazione con Codice Edizioni e il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, il National Geographic Festival delle Scienze di Roma è realizzato in partnership con National Geographic, ASI- Agenzia Spaziale Italiana e INFN- Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e in collaborazione con INAF- Istituto Nazionale di Astrofisica e Università degli Studi di Roma "La Sapienza" con il sostegno di Enel e Nissan.

Ad aprire il Festival stamane sarà una lectio magistralis di Jane Goodall, un'etologa e antropologa inglese, nota soprattutto per la sua ricerca sulla vita sociale e familiare degli scimpanzé. Dirige l'organizzazione Jane Goodall Institute, che si occupa dello studio e della protezione dei primati in diverse zone del mondo.

Tra i tanti appuntamenti interessanti, l'anteprima di Genius, la Serie TV su Albert Einstein co-prodotta e diretta dal premio Oscar Ron Howard, che aprirà il Festival la sera del 10 maggio; le lectio magistralis di Chloé Cipolletta, primatologa italiana, che dirige i progetti di ricerca di National Geographic in Africa e di Federico Fanti, paleontologo esperto di dinosauri che terrà anche un laboratorio per le scuole; la mostra fotografica intitolata Il pianeta fragile a cura di National Geographic Magazine.

A chiudere il festival sarà un incontro con Patti Smith intervistata da Marco Cattaneo, direttore di National Geographic Magazine sul tema di come arte e scienza possano collaborare per salvare il Pianeta.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Harry Potter ora si ascolta: lo racconta Pannofino

Il best seller di J. K. Rowling in vendita su Audible, la sezione audiolibri di Amzon

Lo scrittore Stephen King con la moglie ed il figlio ad un convegno

Stephen King, 70 anni di horror: qual è il vostro preferito?

Lo scrittore americano festeggia con l'uscita di It. Ma tra le tante trasposizioni cinematografiche delle sue opere, qual è la vostra preferita?

Banksy contro le armi: ecco la nuova opera 'Civilian Drone Strike'

Banksy contro le armi: ecco la nuova opera 'Civilian Drone Strike'

Il lavoro andrà all'asta venerdì con un prezzo base di 10 sterline: il devoluto andrà al gruppo Campaign Against Arms e all'ente benefico per i diritti umani Reprieve

"Il cortile dei giornalisti", dialogo tra credenti e non credenti

La Rivoluzione d'Ottobre, con Ezio Mauro su Rai Cultura

Otto puntate da martedì 19 settembre. Molti materiali girati sui luoghi storici. La collaborazione con Repubblica.it