Mercoledì 10 Maggio 2017 - 13:30

Alitalia, i commissari: Una prima tranche da 220 milioni

"Manifestazioni di interesse? Per ora non parliamo con nessuno"

Alitalia, i commissari annunciano: Prima tranche da 220 milioni

"L'ammontare dell'anticipo finanziario è stato di 220 milioni: poi ci saranno somme successive in relazione al fabbisogno, non abbiamo tranche prefissate e definite prima". Ad annunciarlo è stato Enrico Laghi, uno dei commissari straordinari di Alitalia, parlando della prima tranche del prestito ponte già disposto alla compagnia in assetto di amministrazione straordinaria.

In merito alle manifestazioni di interesse, Gubitosi ha dichiarato: "Non stiamo parlando con nessuno, e ingaggeremo un advisor: stiamo invitando alcuni advisor ad un contest per le opzioni strategiche".

"Ci siamo suddivisi i compiti anche se lavoriamo in team, uno dei compiti è sottoporre ad una valutazione i piani industriali esistenti. Serviranno 4-5 settimane fino a giugno, poi stenderemo un piano con le nuove condizioni dell'amministrazione straordinaria con un piano rinnovato", ha detto inoltre l'altro commissario, Stefano Paleari. "Quindi entro il mese di luglio, entro l'estate ci sarà una prima valutazione complessiva per questi mesi di attività", ha aggiunto.

 

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Daniela Santanchè e Dimitri D?Asburgo Lorena al mare a Forte dei Marmi

Mille euro al dì per il Gazebo. A Pietrasanta la spiaggia più cara

Il Codacons realizza la classifica annuale degli stabilimenti balneari più costosi. Vince il Twiga di Briatore

Sfilata di Dolce e Gabbana in Piazza pretoria a Palermo

Moda, alimentare, automazione. Così vola il saldo commerciale italiano

Sono i quattro settori che continuano a tirare. Nel 2016 hanno generato 121,6 miliardi di attivo

Ministero dell'Economia - Conferenza sui recenti sviluppi del settore bancario

Ripresa italiana "più robusta". Il Pil 2017 crescerà dell'1,2/1,3%

La nota congiunturale dell'Ufficio parlamentare di Bilancio. Meglio delle ipotesi di primavera

Bce, non cambia Qe. Draghi: Possibili novità in autunno

Bce, Qe resta invariato. Draghi: Possibili novità in autunno

Confermati gli acquisti netti di attività all'attuale ritmo mensile di 60 miliardi di euro, "sino alla fine di dicembre 2017 o anche oltre se necessario"