Martedì 09 Gennaio 2018 - 11:45

Amazon apre nuovo centro vicino a Torino: 1.200 i posti di lavoro

A Torrazza Piemonte il suo quarto centro di distribuzione italiano. Sempre in autunno aprirà una nuova sede anche a Casirate, in provincia di Bergamo

Amazon aprirà il suo quarto centro di distribuzione italiano a Torrazza Piemonte, 25 chilometri a nord-est di Torino. Lo riferisce una nota, spiegando che l'azienda investirà 150 milioni nel nuovo sito, creando 1.200 posti di lavoro a tempo indeterminato entro tre anni dal lancio. Il centro entrerà in attività ad autunno 2018. La struttura, di 60 mila metri quadri, insieme al centro recentemente aperto a Vercelli, secondo l'azienda rafforzerà la rete di distribuzione di Amazon nella parte nord occidentale del Paese. 

Prevista nell'autunno del 2018 anche l'apertura di un nuovo centro a Casirate, in provincia di Bergamo, che permetterà la creazione di 400 nuovi posti di lavoro nei prossimi tre anni. Il nuovo sito da 34 mila metri quadri, spiega Amazon, supporterà il numero crescente di piccole e medie aziende indipendenti che decidono di vendere i propri prodotti sul market place o di utilizzare la rete di distribuzione offerta dall'azienda.

SODDISFATTI APPENDINO E CHIAMPARINO. "La decisione di Amazon di inaugurare fra pochi mesi il quarto centro di distribuzione nel nostro Paese, a pochi chilometri dal capoluogo, è lungimirante per diverse ragioni", dichiara la sindaca di Torino, Chiara Appendino. "Si tratta - prosegue - di un investimento considerevole che incrementerà la vitalità delle imprese locali e gli scambi commerciali, a beneficio dei consumatori e, soprattutto rappresenta un volano per l'economia locale. "L'apertura della struttura logistica, in una dimensione legata all'impiego di tecnologie innovative, offre inoltre uno spiraglio concreto all'occupazione. Un investimento quest'ultimo che segue quello annunciato da Amazon lo scorso anno per l'apertura a Torino di un nuovo centro di sviluppo per l'intelligenza artificiale e il Machine Learning", continua la sindaca, spiegando che "la decisione di Amazon rappresenta un'altra opportunità per il nostro distretto di catalizzare attenzione internazionale e continuare a crescere, iniettando negli imprenditori e, più in generale nell'apparato produttivo locale, quella fiducia a investire, a rinnovarsi, a specializzarsi ancora di più, tutte azioni indispensabili in un mondo sempre più competitivo".

"Questa buona notizia è l'ulteriore conferma di come il Piemonte sia un territorio dove valga la pena investire, un luogo di innovazione e di competenze, che fra tutti gli altri viene scelto come contesto più favorevole per grandi operazioni da parte di importanti aziende multinazionali", commenta ancora Sergio Chiamparino, presidente della regione Piemonte. "Annunci - dichiara - come quelli di Amazon non avvengono per caso, ma sono conseguenza di un sistema di relazioni serio e affidabile, che si costruisce e rafforza nel tempo".

Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Casal di Principe, i ministri Di Maio e Costa per il decreto \"Terra dei fuochi\" e il Premio Don Diana

Dl dignità, rischio flop: senza rinnovo 8mila occupati in meno l'anno

La relazione tecnica rivela che ci sarà un taglio del lavoro a tempo determinato. Duecento milioni in meno in seguito al divieto di pubblicità sul gioco

Luigi Di Maio ospite a "Mezz'ora in più"

Ilva, le carte all'Anticorruzione. Tremano i sindacati.

Di Maio, su sollecitazione di Emiliano, chiama in causa l'Anac. Dubbi sull'aggiudicazione a Mittal. A rischio 4mila posti di lavoro

Carlo Cottarelli lascia il Quirinale dopo aver ricevuto l'incarico da Sergio Mattarella

Radiotaxi, l'Antitrust boccia l'esclusiva tassista-cooperativa

Illegittime, per Milano e Roma, le norme che regolano il rapporto tra la macchina e la radio a cui è legata. Il 3570: "Abbiamo ragonre noi.

UK Customer Satisfaction Index

Amazon, nel 2018 altri 1700 posti di lavoro a tempo indeterminato in Italia

L'azienda si prepara a completare entro fine anno una nuova tornata di assunzioni nel Paese. L'obiettivo è raggiungere un totale di 5200 dipendenti