Martedì 09 Gennaio 2018 - 11:45

Amazon apre nuovo centro vicino a Torino: 1.200 i posti di lavoro

A Torrazza Piemonte il suo quarto centro di distribuzione italiano. Sempre in autunno aprirà una nuova sede anche a Casirate, in provincia di Bergamo

Amazon aprirà il suo quarto centro di distribuzione italiano a Torrazza Piemonte, 25 chilometri a nord-est di Torino. Lo riferisce una nota, spiegando che l'azienda investirà 150 milioni nel nuovo sito, creando 1.200 posti di lavoro a tempo indeterminato entro tre anni dal lancio. Il centro entrerà in attività ad autunno 2018. La struttura, di 60 mila metri quadri, insieme al centro recentemente aperto a Vercelli, secondo l'azienda rafforzerà la rete di distribuzione di Amazon nella parte nord occidentale del Paese. 

Prevista nell'autunno del 2018 anche l'apertura di un nuovo centro a Casirate, in provincia di Bergamo, che permetterà la creazione di 400 nuovi posti di lavoro nei prossimi tre anni. Il nuovo sito da 34 mila metri quadri, spiega Amazon, supporterà il numero crescente di piccole e medie aziende indipendenti che decidono di vendere i propri prodotti sul market place o di utilizzare la rete di distribuzione offerta dall'azienda.

SODDISFATTI APPENDINO E CHIAMPARINO. "La decisione di Amazon di inaugurare fra pochi mesi il quarto centro di distribuzione nel nostro Paese, a pochi chilometri dal capoluogo, è lungimirante per diverse ragioni", dichiara la sindaca di Torino, Chiara Appendino. "Si tratta - prosegue - di un investimento considerevole che incrementerà la vitalità delle imprese locali e gli scambi commerciali, a beneficio dei consumatori e, soprattutto rappresenta un volano per l'economia locale. "L'apertura della struttura logistica, in una dimensione legata all'impiego di tecnologie innovative, offre inoltre uno spiraglio concreto all'occupazione. Un investimento quest'ultimo che segue quello annunciato da Amazon lo scorso anno per l'apertura a Torino di un nuovo centro di sviluppo per l'intelligenza artificiale e il Machine Learning", continua la sindaca, spiegando che "la decisione di Amazon rappresenta un'altra opportunità per il nostro distretto di catalizzare attenzione internazionale e continuare a crescere, iniettando negli imprenditori e, più in generale nell'apparato produttivo locale, quella fiducia a investire, a rinnovarsi, a specializzarsi ancora di più, tutte azioni indispensabili in un mondo sempre più competitivo".

"Questa buona notizia è l'ulteriore conferma di come il Piemonte sia un territorio dove valga la pena investire, un luogo di innovazione e di competenze, che fra tutti gli altri viene scelto come contesto più favorevole per grandi operazioni da parte di importanti aziende multinazionali", commenta ancora Sergio Chiamparino, presidente della regione Piemonte. "Annunci - dichiara - come quelli di Amazon non avvengono per caso, ma sono conseguenza di un sistema di relazioni serio e affidabile, che si costruisce e rafforza nel tempo".

Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Tim presenta il piano ai sindacati: 7.500 uscite e 2.000 assunzioni

Il segretario generale della Uilcom Salvatore Ugliarolo: "Proposta da esaminare, ci sono luci e ombre"

Acciaieria Eredi Gnutti Metalli di Brescia

Istat, la disoccupazione scende all'11%. Aumentano gli occupati: 345 mila in più

Dati positivi. Cresce l'occupazione rispetto all'anno scorso. Tra i giovani, disoccupati all'8,6 per cento

FILE PHOTO: A Ryanair aeroplane prepares to land at Dublin airport in Dublin

Ryanair riconosce i sindacati dopo 32 anni: "Pronti a trattare"

Lettera alla IALPA (associazione dei piloti irlandesi) per avviare trattative ed "evitare disagi" nella settimana di Natale

ESPLODE IL CASO ADECCO

Lavoro, Istat: la disoccupazione giovanile cala al 34,7%

Il tasso di disoccupazione si attesta all'11,1%, l'occupazione resta stabile ma su base annua sale del 1,1%