Venerdì 14 Aprile 2017 - 15:00

Anche gli Editors al Concertone del primo maggio

E' la prima data italiana del nuovo tour della band

Anche gli Editors al Concertone del primo maggio

Gli Editors, una delle band più amate del rock indipendente mondiale, si esibiranno al concerto del Primo maggio 2017 di Roma per la prima data italiana del loro prossimo tour europeo. Originari di Birmingham, gli Editors arrivano al successo già con l'album di debutto 'The back room' (2005), acclamato dalla critica e primo nelle classifiche di vendita inglesi. L'album ottiene anche una nomination al prestigioso Mercury Prize come migliore album dell'anno. Il successo si allarga in America e li porta a suonare in festival importanti come Coachella e Lollapalooza.

Nel 2007 sono al festival di Glastonbury e poco dopo esce il secondo album 'An end has a start' che entra immediatamente al primo posto della classifica inglese, e che procura alla band una nomination ai Brit Awards come Migliore band Inglese. Nel 2007-2008 aprono in tutta Europa i concerti dei R.E.M. con i quali condividono il produttore Jacknife Lee. Nel 2009 arriva 'In this light and on this evening', album che segna una svolta verso suoni più elettronici (sempre al n°1 in classifica). Prodotto dal mitico Flood (Depeche Mode) contiene un brano che diventerà il gran finale di tutti i concerti degli Editors: 'Papillon' (un grande classico della band che ha totalizzato quasi a 90 milioni di streaming).  

Nel 2013 è la volta del nuovo capitolo 'The weight of your love'. Questo è il momento in cui gli Editors diventano 'mainstream' anche in Italia con il singolo 'A Ton Of Love' che scala le classifiche di airplay e diventa uno dei pezzi più passati dalle radio commerciali italiane. Nel 2015 è la volta di 'In dream'. È in preparazione un nuovo album di cui a breve si avranno notizie ufficiali.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Da Kurt Cobain a Chester: quando gli artisti scelgono il suicidio

Da Kurt Cobain a Chester: quando gli artisti scelgono il suicidio

Il cantante dei Linkin Park si è tolto la vita ieri impiccandosi. Ma è solo l'ultimo della lista di musicisti che hanno trovato nella morte l'unica soluzione ai loro problemi

FILE PHOTO:    Chester Bennington of Linkin Park performs during 2012 iHeartRadio Music Festival in Las Vegas

Morto Chester dei Linkin Park: il cantante si è suicidato

Aveva 41 anni. In passato aveva raccontato di avere pensato al suicidio perché da bambino aveva subito abusi

Francesca Michielin presenta 'Vulcano': E' così che mi sento, esplosiva

Francesca Michielin presenta 'Vulcano': Mi sento esplosiva

Il brano 'incandescente' anticipa il prossimo progetto discografico della cantante che uscirà in autunno

Continua il successo di 'Despacito'. Ma la Malesia la blocca: Oscena

Continua il successo di 'Despacito'. Ma la Malesia la blocca: Oscena

In prima linea contro la canzone 'sconcia', l'ala femminile del partito islamista malese Amanah