Martedì 18 Aprile 2017 - 11:15

Trump cambia strategia su Russia. Assange: Dietro c'è la Cia

Tra i fattori chiave l'interesse dell'industria bellica

Trump cambia strategia su Russia. Assange: Dietro c'è intelligence

Vi sarebbero le agenzie di intelligence degli Stati Uniti dietro il cambio di strategia del presidente americano Donald Trump sulla Russia. Lo ha dichiarato il fondatore di Wikileaks, Julian Assange, in un'intervista alla Cnn in spagnolo dall'ambasciata dell'Ecuador a Londra. Secondo Assange, a Trump sono bastati 77 giorni per essere 'digerito' dall'intelligence, in particolare dalla Cia: arrivato alla Casa Bianca con l'idea di migliorare le relazioni diplomatiche con il Cremlino, si è adeguato allo status quo tra Washington e Mosca perché "influenzato dai generali" del Pentagono nel suo gabinetto.

Il fondatore di Wikileaks ha presentato due fattori chiave nel cambiamento di strategia: l'interesse dell'industria bellica e il progetto della Cia "di intervenire in Siria".

Sulla crescente tensione tra Usa e Corea del Nord, Assange ha ribadito che fa parte della strategia di Trump per mostrare "influenza" di fronte alla Cina, a cui interessa che la penisola resti divisa perché non aumenti il potere di Seul.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Uragano Maria devasta Portorico

Uragano Maria, diga a rischio crollo: villaggi evacuati a Porto Rico

La diga si trova nella regione di Quebradilla

Attentato metro Londra, arresti a Newport

Londra, 18enne incriminato per attentato Parsons Green

Altri tre sospettati, uomini di rispettivamente 25, 30 e 17 anni, restano in custodia

Brexit

Theresa May a Firenze sulla Brexit: "Lasciamo la Ue non lasciamo l'Europa"

Rassicurazione agli italiani che vivono in Gb: "Vogliamo che restiate da noi". Poi l'ammissione: "Non ci siamo mai sentiti della Ue"

Uber accused by police

Regno Unito dice basta a Uber: licenza non rinnovata

Il motivo: "Mancanza di responsabilità aziendale con potenziali conseguenze sulla sicurezza pubblica". E l'azienda fa ricorso