Venerdì 26 Gennaio 2018 - 11:00

Australian Open, Chung si ritira, Roger Federer va in finale contro Marin Cilic

Lo svizzero avanti 6-1, 5-2, il coreano abbandona per problemi al piede. Si ferma a un punto dalla finale il sogno della Cocciaretto

Federer vs Chung , semifinale Australian Open

Sarà Roger Federer a sfidare in finale degli Australian Open il croato Marin Cilic. A 36 anni, l'intramontabile svizzero (qui a Melbourne ha giocato a livelli stratosferici) tenta l'assalto al ventesimo titolo del Grande Slam e raggiunge la trentesima finale. Anche Cilic (che in carriera ha vinto gli US Open del 2014) non è più un ragazzino: 29 anni. Se gli reggerano i nervi, quella di domani potrà essere una bella partita.

Con la rivelazione coreana Hyeon Chung (quindici anni esatti meno di Federer), lo svizzero ha avuto vita facile. Il ragazzo asiatico, quasi corroso dalle fatiche del torneo, ha perso (6-1) il primo set e si è dovuto ritirare sul 5-2 per Federer nella seconda partita per un dolore al piede sinistro. Lui e l'inglese Kyle Edmund (fuori ieri ad opera di Cilic) sono, comunque, le stelline nascenti del tennis mondiale.

Si completano così i tabelloni del Grande Slam australiano (come sempre, grande caldo e ottima organizzazione): Simona Halep e Carolina Wozniacki (due redivive di grande livello) giocheranno la finale femminile mentre la francese Mladenovic e l'ungherese Babos hanno vinto il doppio femminile battendo in finale Vesnina-Makarova (entrambe ceche) per 6-4, 6-3.

Cocciaretto - Esce con grande onore e un po' di rimpianto l'ultimo pezzetto d'azzurro. Elisabetta Cocciaretto (17 anni compiuti ieri) è arrivata a un punto dalla finale (ha avuto due match point) nel torneo juniores femminile. contro la cinese di Taipei Liang, Elisabetta ha vinto bene il primo set (6-4), ha avuto un lungo passaggio a vuoto in cui ha perso il secondo set (3-6) e si è trovata sotto (0-3) nel terzo. Qui è risorta, mentre la ragazza asiatica è sparita a sua volta ed è andata avanti 5-4 e match point. Si è fatta prendere, si è ripresa e ha battagliato fino a perdere il tie brek decisivo (7-6) con un altro match point sprecato. La ragazzina marchigiana è stata comunque la più bella sorpresa del torneo e fa sperare per un futuro delle donne azzurre che con l'inevitabile declino e gli addii del grande quartetto (Schaivone, Pennetta, Errani e Vinci) sembra altrimenti davvero buio

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Tennis, ABN AMRO World Tennis - Federer vs Haase

Ranking Atp: Federer supera Nadal e torna numero 1, Fognini sale al 21° posto

Nel Wta Wozniacki sempre regina. Giorgi prima delle azzurre nella classifica, ma perde due posizioni e scivola al numero 63

Federer trionfa a Melbourne e conquista il 20° titolo del Grande Slam

Tennis, infinito Federer: semifinale in Olanda, torna n.1 al mondo

Battuto Haase, il fuoriclasse di Basilea si riprende la leadership mondiale scavalcando Rafa Nadal

Australian Open 2018 - Quarto round - Melbourne

Coppa Davis: Fognini firma il 3-1 al Giappone, Italia ai quarti

Il tennista: "Sono esausto, è stata una vittoria di nervi". Barazzuti: "Fabio è stato straordinario, ha giocato con il cuore"

Australian Open 2018 - Quarto round - Melbourne

Coppa Davis: Bolelli-Fognini doppio ok, Giappone-Italia 1-2

"Era un punto davvero importante ed è stata una partita difficile", ha commentato Simone che con un rovescio spettacolare ha firmato il successo azzurro