Giovedì 09 Novembre 2017 - 19:30

Avio, ricavi +20% nei 9 mesi: Ebitda adjusted sale a 23,5 milioni

Nel terzo trimestre del 2017 si conferma il trend di crescita a doppia cifra

Quotazione in borsa di Avio

Ricavi e margini in crescita nei primi nove mesi dell'anno per Avio, che vede le entrate salire del 20% rispetto allo stesso periodo del 2016 a 228,3 milioni di euro e l'Ebitda adjusted segnare un progresso del 9% a 23,5 milioni.

"Nel terzo trimestre del 2017 si conferma il nostro trend di crescita a doppia cifra, in continuità con quanto già realizzato dal Gruppo nella prima metà dell'anno", riassume l'amministratore delegato Giulio Ranzo, aggiungendo che "i primi nove mesi del 2017 hanno avuto un'attività di volo intensa". L'incremento dei ricavi, si legge in una nota della società dopo l'approvazione da parte del cda dei risultati consolidati al 30 settembre, è principalmente attribuibile alle attività di produzione del lanciatore Vega e all'aumento delle attività di sviluppo del nuovo motore P120C, comune ai vettori spaziali Ariane 6 e Vega C di prossima generazione. La posizione finanziaria netta al 30 settembre è positiva per 34,3 milioni di euro (rispetto ai 48,3 milioni di euro al 31 dicembre) per l'atteso assorbimento di cassa connesso all'avanzamento raggiunto sui vari programmi.

Avio segnala però di aver ricevuto incassi per 15 milioni di euro successivamente alla chiusura del periodo in esame, eidenziando inoltre che il 5 ottobre è stato completato il rimborso anticipato e volontario del precedente finanziamento bancario che risulta così definitivamente terminato. Il 6 ottobre è stato inoltre siglato un contratto di finanziamento a tasso fisso di 40 milioni di euro con la Banca Europea per gli Investimenti. In linea con quanto già comunicato relativalmente ai risultati del primo semestre, la società sottolinea infine l'acquisizione, in linea con le previsioni di ulteriori ordini sia per attività di produzione che di viluppo, principalmente per il lanciatore Vega, per un valore complessivo di oltre 300 milioni.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Colombo (Aime): "Con tasse Onu a rischio 41 miliardi export Made in Italy"

Parla il presidente di Aime agroalimentare sulla possibile scelta di Onu e Oms di tassare cibo considerato non sano proveniente dall'Ue

Il salone della tecnologia VivaTech 2018 a Parigi

Google, ecco le 5 maxi-multe antitrust Ue: tutte ai 'big' tech

Tra questi, c'è Qualcomm per 997 milioni di euro: il gigante dei chip sanzionato per aver pagato Apple a usare i propri processori in esclusiva su iPhone e iPad

SYMBOLBILD, Suchmaschinen

Maxi multa per Google dall'Ue: dovrà pagare 4,3 miliardi per Android

Bruxelles intende punire il colosso del web americano per aver abusato della posizione dominante del suo sistema operativo per smartphone

Senato. Commissione Finanze e Tesoro, audizione del Ministro Tria

Tria: "Reddito cittadinanza sarà trasformazione di altri strumenti di welfare"

Il ministro dell'Economia prudente sui tempi di attuazione delle riforme del contratto di governo