Lunedì 07 Agosto 2017 - 19:00

Banca Etruria, i pm: "Filone papà Boschi ancora da esaminare"

Smentite le indiscrezioni di stampa che danno per probabile la richiesta di archiviazione per Pier Luigi Boschi

The logo of Banca Etruria is seen in downtown Rome

I magistrati della procura di Arezzo che indagano su Banca Etruria devono ancora esaminare il filone dell'inchiesta in cui è coinvolto Pier Luigi Boschi, padre della sottosegretaria alla presidenza del Consiglio, Maria Elena. Lo si apprende da fonti della procura aretina, le quali smentiscono le indiscrezioni di stampa che danno per probabile la richiesta di archiviazione per Pier Luigi Boschi. Il filone dell'inchiesta in cui è coinvolto il padre della sottosegretaria riguarda la liquidazione di circa 700mila euro concessa all'ex direttore generale di Banca Etruria, Luca Bronchi.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Francavilla, uomo lancia figlia della convivente dal viadotto della A14 e si suicida

La tragedia di Chieti. Filippone ha ucciso anche la moglie

L'autopsia e altri elementi hanno convinto gli inquirenti: esclusi il suicidio e l'incidente. E' stato l'uomo a buttarla dalla finestra

Palazzo di Giustizia. Inaugurazione dell'Anno Giudiziario in Corte di Cassazione

Strage Ustica, Cassazione: "Ministeri risarciscano la compagnia aerea Itavia"

Secondo i giudici, se i dicasteri "avessero adottato le condotte loro imposte dagli specifici obblighi di legge, l'evento non si sarebbe verificato"

FILES-ITALY-POLITICS-NAPOLITANO-HEALTH

Napolitano dimesso dall'ospedale San Camillo di Roma

Era ricoverato dal 24 aprile dopo il malore e l'operazione al cuore