Mercoledì 02 Dicembre 2015 - 12:51

Benzema: Ricatto a Valbuena? Un equivoco, volevo aiutarlo

IMG

Parigi (Francia), 2 dic. (LaPresse) - "Un grande equivoco". Così Karim Benzema ha commentato il caso del presunto ricatto a luci rosse ai danni di Mathieu Valbuena che lo vede coinvolto. Nelle dichiarazioni rilasciate nell'audizione davanti ai giudici di Versailles dello scorso 5 novembre e rese note da 'Le Monde', l'attaccante del Real Madrid sostiene di aver voluto, in realtà, aiutare Valbuena. Benzema è accusato di avere avuto, attraverso il suo amico d'infanzia Karim Zenati, un ruolo attivo del tentativo di ricatto ai danni del giocatore del Marsiglia, al quale è stato chiesto del denaro per non rendere pubblico un suo sextape.

 

 

 

"Penso che sia un grande equivoco, tutto. Inizialmente, volevo informarlo di questa vicenda e aiutarlo", ha spiegato l'attaccante dei Blancos. Valbuena "è un mio compagno di nazionale, è un amico. Volevo renderlo consapevole di questa storia e parlare con lui, per vedere cosa ne pensava". Benzema ha ammesso che Zenati "è come un fratello, un amico d'infanzia" e di sapere "che era in libertà vigilata". Il giocatore ha però smentito di aver visto il video di Valbuena: "Ero a Madrid, a pranzo con Zenati. Una persona mi ha parlato di un video su Valbuena. Non sapevo chi fosse e non ricordo il suo nome". Quindi ha assicurato di non aver avuto "alcun ulteriore contatto con questa persona, è l'unica volta che l'ho vista". Benzema ha raccontato di aver parlato a Valbuena del video in ritiro con la Francia, prima del match contro l'Armenia: "Gli ho detto che tutto dipendeva da lui e che era lui che doveva decidere".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ernesto Valverde è il nuovo allenatore del Barcellona

Ernesto Valverde è il nuovo allenatore del Barcellona

Ad annunciarlo lo stesso club spagnolo sul proprio profilo Twitter: "Bienvenido mister"

Mancini ad un passo dallo Zenit di San Pietroburgo

Mancini ad un passo dallo Zenit di San Pietroburgo

Se l'accordo sarà confermato, l'ex allenatore dell'Inter sarà il secondo italiano a guidare la formazione russa dopo Spalletti

Partita del Cuore, la sindaca Appendino darà il calcio d'inizio

Partita del Cuore, la sindaca Appendino darà il calcio d'inizio

Con lei anche il presidente del consiglio regionale Mauro Laus. Tutto esaurito allo Stadium

Trentadue anni fa la strage allo stadio Heysel di Bruxelles

Trentadue anni fa la strage allo stadio Heysel di Bruxelles

Durante la sfida di Coppa Campioni Juve-Liverpool: i morti furono 39, dei quali 32 italiani, 4 belgi, 2 francesi e 1 irlandese