Martedì 16 Gennaio 2018 - 14:00

La Cina prepara una stretta sulle criptovalute: bitcoin ai minimi da dicembre

Moneta virtuale in sofferenza dopo l'indiscrezione

La Cina ha iniziato a monitorare il settore delle criptovalute e sta intensificando il suo giro di vite sul trading delle monete virtuali, in particolare piattaforme online e app mobili che offrono servizi di scambio. Lo riferisce Bloomberg sul suo sito, citando fonti vicine alla vicenda. Steven Maijoor, presidente della European Securities and Markets Authority, ha detto che gli investitori "dovrebbero essere pronti a perdere tutto il loro denaro" in bitcoin, intervista a Bloomberg Tv a Hong Kong. "Ha un valore estremamente volatile, che mina il suo uso come valuta", ha detto ancora.

La principale criptovaluta ha sofferto l'indiscrezione di una stretta di Pechino, arrivando a crollare fino al 20%. Nel primo pomeriggio europeo, il bitcoin lascia il 14% a 11.940 dollari, toccando i minimi dalla fine di dicembre.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Meridiana si trasforma in Air Italy: "Obiettivo 10 milioni di passeggeri al 2022"

Nuove rotte, ampliamenti di flotta e un'ambizione: diventare la compagnia leader nel Paese

Embraco: incontro con il ministro dello Sviluppo Economico Calenda

Embraco, salta la trattativa sui licenziamenti. Calenda furioso: "Non ricevo più questa gentaglia"

L'azienda dice no alla cassa integrazione. Il ministro: "Irresponsabili". Chiamparino: "Atteggiamento incomprensibile"

Agcom, nuove sanzioni contro le Telco per fatturazioni scorrette

Continua, nonostante la legge, il sistema delle 4 settimane. Va avanti l'istruttoria contro l'eventualità di un "cartello"

In Kenya un centro di formazione spaziale sostenuto dall'Italia

Trova interesse e risposte la proposta di cooperazione dell'Agenzia Spaziale Italiana. I "nanosatelliti" come primo passo per l'Africa