Lunedì 05 Febbraio 2018 - 21:45

Borsa, a Wall Street indice Dow Jones giù di oltre il 6%

L'annuncio dell'aumento degli stipendi negli Usa ha scatenato il panico per l'aumento dei tassi d'interesse sui prestiti

Dow posts biggest drop since May 2017 as US stocks tumble

Panico a Wall Street. L'indice Dow Jones è sceso di oltre 1.500 punti, più del 6%. I mercati sono febbrili per la prospettiva di un rialzo dei tassi d'interesse. 

Segni di preoccupazione arrivano anche dall'indice VIX, che misura la volatilità sull'S&P 500, ai massimi livelli dall'inizio del 2016. L'annuncio di un aumento significativo delle retribuzioni negli Stati Uniti, nello scorso mese di gennaio, ha ravvivato i timori dell'inflazione e la possibilità che la banca centrale americana, Fed, possa alzare i tassi più velocemente del previsto. Questa possibilità ha fatto rimbalzare i rendimenti nel mercato obbligazionario. In particolare, il tasso di finanziamento decennale salito fino al 2,88%, livello più alto dal 2014.

Questa tendenza rende il costo del prestito per le società e gli investitori più slto e offre ai broker un investimento che ora è un po più gratificante e meno rischioso del mercato azionario.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Fabbrica nuovi taxi a Londra

Lavoro, crolla la cassa integrazione: -43,3%

Lo rileva l'Inps. Aumentano del 3,3% le domande di disoccupazione

SEAT, la fabbrica dove nasce la nuova Ibiza e Arona

Industria, Istat: "Nel 2017 fatturato +5,1%, top da 2011"

L'istituto di statistica rileva anche per il terzo mese consecutivo un incremento del 2,5% rispetto al mese precedente

Milano, Celebrazioni anniversario fondazione Guardia di Finanza presso la Caserma Cinque Giornate in via Melchiorre Gioia

Bollette telefoniche, ispezioni della Finanza: possibili intese illecite tra operatori sulle tariffe

Le verifiche, richieste da Agcom, riguardano eventuali accordi non autorizzati tra gestori che avrebbero limitato la concorrenza

SEAT, la fabbrica dove nasce la nuova Ibiza e Arona

Il Pil del 2017 cresce dell'1,4%. È il dato migliore dal 2010

Se si considera che lo scorso anno conta due giorni lavorati in meno la percentuale corretta è dell'1,5%