Venerdì 02 Giugno 2017 - 19:45

Borsa, Piazza Affari chiude debole: in luce Prysmian, bene Tim

Si ferma su un moderato rialzo dello 0,48% a 0,838 euro Telecom Italia,

Borsa, Piazza Affari chiude debole: in luce Prysmian, bene Tim

Dopo aver viaggiato sopra alla parità per buona parte della giornata, Piazza Affari si deprime insieme alle altre europee per i dati deludenti in arrivo dal mercato del lavoro statunitense e finisce a chiudere poco sotto la parità, col Ftse Mib che termina gli scambi in flessione di un frazionale 0,04% a quota 20.928 punti. Tra i titoli più in luce Prysmian, che sfrutta la promozione di Goldman Sachs da "hold" a "buy" andando a chiudere in progresso del 3,76% a 25,68 punti. Mentre si ferma su un moderato rialzo dello 0,48% a 0,838 euro Telecom Italia, dopo la nomina di Arnaud de Puyfontaine a presidente.

Nel settore bancario, discrete performance per Intesa Sanpaolo (+0,70% a 2,59 euro) e Unicredit (+0,19% a 15,49 euro), mentre Banco Bpm (+0,07% a 2,86 euro) chiude solo in lieve rialzo. Finiscono in rosso invece Ubi (-0,83% a 3,36 euro) e Bper (-1,26% a 4,40 euro). Soffrono infine i titoli del settore petrolifero, dopo l'annuncio di uscita degli Stati Uniti dall'accordo sul clima di Parigi: una presa di posizione che potrebbe innescare una maggiore produzione di greggio negli Usa, con riflessi sull'eccesso globale di offerta. Per Eni la perdita è dell'1,47% a 14,05 euro, mentre Saipem lascia sul campo lo 0,45% a 3,57 euro e Tenaris flette dello 0,37% a 13,56 euro.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, firma del protocollo d'intesa per la crescita delle imprese italiane in Borsa

Borse, Piazza Affari supera quota 23mila. Al top dal 2015

Record e ottime prestazioni in tutte le piazze europee. La chiusura a 22.991

Gli 'Angry Birds' volano verso la Borsa: Rovio si quota a Helsinki

Gli 'Angry Birds' volano verso la Borsa: Rovio si quota a Helsinki

Debutto sul mercato per la società sviluppatrice del celebre videogioco