Venerdì 17 Febbraio 2017 - 18:00

Borsa, Piazza Affari senza verve: bene Mediaset e Unicredit

I riflettori del mercato sono già proiettati a lunedì, quando si riunirà l'Eurogruppo presieduto da Dijsselbloem

Borsa, Piazza Affari senza verve: bene Mediaset e Unicredit

Piazza Affari rimbalza nelle ore pomeridiane della seduta, con l'indice Ftse Mib agevolato da fattori tecnici quali la presenza di un supporto di matrice dinamica che ha permesso alle quotazioni di mantenersi a ridosso dei 19 mila punti. I riflettori del mercato sono già proiettati a lunedì, quando si riunirà l'Eurogruppo presieduto dall'olandese Jeroen Dijsselbloem. I ministri delle finanze dei 19 Stati membri che adottano l'euro saranno chiamati a discutere sulla seconda review di aiuti per consentire alla Grecia di far fronte alle richieste dei creditori internazionali.

La riunione dell'Eurogruppo avviene in un momento cruciale per la vita politica dell'Ue, che vede l'avanzata dei partiti euroscettici sempre più forte in Francia, dove il prossimo 23 aprile vi sarà il primo round delle elezioni presidenziali. Tutto ciò scandito dalle elezioni olandesi, in agenda il 15 marzo, e dalla terza lettura dell'articolo 50 del Trattato di Lisbona che verrà sottoposta alla Camera dei Lord in Gran Bretagna. L'insieme di questi elementi potrebbe generare nuove ondate di vendite sulle obbligazioni sovrane dell'eurozona, già viste ad inizio giornata. In questo quadro l'indice italiano Ftse Mib ha chiuso in ribasso dello 0,42% a 19.006,46 punti.

Andamento misto nel listino principale italiano, con Bper Banca che prosegue la parabola ribassista chiudendo la settimana con una perdita del 3,10% a 4,5 euro. Segno meno an che per Saipem, che cede l'1,99% a 0,46 euro al termine di una settimana contrastata per il settore oil services a livello globale. Unicredit spunta un rialzo del 2,14% a 12,9 euro nel giorno in cui scadono i diritti di opzione offerti nell'ambito dell'aumento di capitale da 13 miliardi di euro, che scadrà a sua volta fine mese. Si colloca in cima al listino Mediaset, con un progresso 2,33% a 3,94 euro, che questa mattina ha visto riaccendersi le speculazioni sull'interesse di Sky per l'acquisto della piattaforma Mediaset Premium.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Alitalia

Alitalia, raggiunta intesa sul contratto

Sindacati: Ribadita validità ccnl. Calenda: Importante passo in avanti

Passo indietro di Intesa Sanpaolo: rinuncia a scalata Generali

Passo indietro Intesa Sanpaolo: rinuncia a scalata Generali

Il management della banca "non ha individuato le opportunità" necessarie per creare valore

Tav, terminato lo scavo a Chiomonte: prossimo step tunnel di base

Tav, terminato scavo Chiomonte: prossimo step tunnel di base

Telt ha sottolineato: "Nessuna criticità ambientale in oltre 40.000 misurazioni"

L'Ue bacchetta l'Italia: Squilibri economici eccessivi, crescita fiacca per debito

L'Ue bacchetta l'Italia: Squilibri economici eccessivi

Le misure per la correzione dei conti pubblici, pari almeno allo 0,2% del Pil, devono essere adottate "entro aprile"