Mercoledì 06 Settembre 2017 - 07:45

Buffon: "Fischi? In Italia il possesso palla non è gradito"

"Se lo fa la Spagna tutto lo stadio applaude", commenta il capitano dopo la vittoria su Israele

 Buffon: "Fischi? In Italia il possesso palla non è gradito"

"Fa parte della nostra filosofia, il possesso palla in Italia non è gradito c'è poco da fare. Se lo fa la Spagna tutto lo stadio applaude, in Italia non c'è questo tipo di apprezzamento...". Gigi Buffon motiva così i fischi ricevuti dalla nazionale italiana durante la gara di qualificazione al Mondiale in Russia 2018 vinta 1-0 dagli azzurri contro Israele. "Abbiamo dovuto cercare a volte di forzare la giocata per venire incontro ai gusti del pubblico - ha proseguito il capitano della nazionale ai microfoni Rai - Abbiamo fatto una buona gara, abbiamo creato tanto e rischiato qualcosa ma ci stava. Il 4-2-4 la scelta giusta? Non è un problema mio ma del mister che ha l'esperienza come è giusto che sia e deve fare quello che si sente a seconda di quello che diamo noi giocatori. Noi lo seguiamo con fiducia", ha concluso il portiere della Juventus.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Douglas Costa e il 'match della morte': "Se avessimo battuto il Flamengo, ci avrebbero ucciso"

Il brasiliano racconta un episodio choc avvenuto quando vestiva la maglia del Gremio

18 JUL 2006, ROME, PARCO DEI PRINCIPI HOTEL: PRESS CONFERENCE OF THE NEW TRAINER OF THE ITALY SOCCER TEAM, ROBERTO DONADONI

Gigi Riva derubato del cellulare, l'amico lancia un appello social

Pino Serra su Facebook racconta: "Ha offerto dei soldi a un mendicante che lo ha abbracciato e gli ha sfilato il telefonino"

FILES-FBL-ITA-DIBIAGIO

Di Biagio ct dell'Italia contro Argentina e Inghilterra

La nazionale affidata all'allenatore dell'Under 21 per le prossime due partite (23 e 27 marzo). Poi la decisione definitiva

Europei di Calcio a 5, disastro Italia. Eliminata ai gironi

Con la Slovenia occorreva una vittoria o un pareggio per 2-2 o più. E' arrivata una cocente sconfitta (1-2) e l'eliminazione. Nazionale da rifondare