Lunedì 13 Novembre 2017 - 17:00

Cairo: "Momento Toro positivo. Mercato? Squadra già buona"

Il patron granada parla alla cerimonia di intitolazione di una via milanese a Valentino Mazzola, capitano e simbolo del 'Grande Torino'

Milano celebra Valentino Mazzola, la cerimonia di intitolazione

Un momento per cuori forti, ovviamente granata ma non solo, a Milano. Succede nel giorno della dedica di una via, dietro la sede del Coni Lombardia, zona Forlanini, a Valentino Mazzola, capitano e simbolo del 'Grande Torino'.

Stamattina c'erano i tifosi con i colori del Toro, che sono riusciti a far indossare una sciarpa anche al figlio Sandro, stella nerazzurra, un ex allenatore granata come Emiliano Mondonico e lo stato maggiore della società, con il presidente Urbano Cairo accompagnato dal direttore generale Antonio Comi. Dal passato al presente, il passo è breve. La squadra, in casa con il Chievo, domenica prossima cerca il definitivo rilancio dopo il pari con l'Inter.

Loading the player...

"È un momento positivo, abbiamo ripreso un buon cammino con la vittoria sul Cagliari e il pareggio eccellente a San Siro con un'ottima partita in cui forse potevamo ambire a qualcosa in più. Abbiamo ripreso un cammino spedito". E ancora: "Il mercato? Abbiamo una squadra già buona - ha detto Cairo - Ottima per quanto riguarda i titolari. Magari possiamo fare qualcosa per le seconde linee ma il Torino è sicuramente adatto ad ambire all'Europa. Non c'è da fare nessuna spesa del tesoretto, non ci sono obblighi, a meno che ci sia qualche possibilità".

Poi ecco un altro attestato di stima per l'allenatore. "Mihajlovic - ha chiarito Cairo - non è mai stato in bilico. Abbiamo cambiato modulo e ci sta che un allenatore faccia dei cambiamenti, ma si è visto che giocando con quattro attaccanti è importante avere almeno tre che tornano a fare la doppia fase come faceva Mazzola. Siccome non sempre accade, bisogna stare più attenti perché diventa difficile".

Non sono mancate, ovviamente, le parole d'elogio nei confronti di un grande della storia del Toro. Più di un capitano. "Mi ha fatto veramente molto piacere sapere che il Comune di Milano abbia voluto dedicare una via a Valentino Mazzola, perché credo che lo meriti. È stato - ha commentato il numero uno della società - un grandissimo, un esempio, uno dei più grandi calciatori italiani nel periodo degli anni '40. Quando condusse il Toro a vincere cinque scudetti di fila, era assolutamente un giocatore straordinario capace di fare la doppia fase, come si direbbe oggi, perché sapeva difendere e anche offendere. Veramente eccezionale".

Secondo Cairo, il papà di Sandro "era un personaggio straordinario, leggendario quando si tirava su le maniche per recuperare magari una partita che non stava andando così bene. In quegli anni fece cose strabilianti. Probabilmente sarebbe andato avanti a vincere ancora se non ci fosse stata la tragedia di Superga. Devo dire, un giocatore assolutamente unico e straordinario". Un simbolo del Torino, che oggi ha tanta voglia di Europa. 

Scritto da 
  • Luca Rossi
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Torino vs Chievo - Serie A Tim 2017/2018

Serie A, Baselli risponde ad Hetemaj: è 1-1 tra Toro e Chievo

I granata falliscono così il sorpasso al Milan per il settimo posto. Continua il momento nero di Belotti che sbaglia un rigore

Serie A, il Toro ferma la marcia dell'Inter: Eder risponde a Iago Falque, 1-1

I nerazzurri, per imprecisione e per merito dell'ottimo Sirigu, mancano il sorpasso in vetta al Napoli

Torino - Cagliari

Toro rimonta Cagliari: 2-1, sospiro Mihajlovic

Tre punti che sono ossigeno puro per il traballante mister granata