Venerdì 12 Maggio 2017 - 23:00

Calcio, il Chelsea di Conte è campione d'Inghilterra

La certezza matematica per i Blues è arrivata con l'1-0 in casa del West Bromwich. Decide Batshuayi all'82'

Calcio, il Chelsea di Conte è campione d'Inghilterra

Il Chelsea è campione d'Inghilterra. La certezza matematica del titolo per i Blues è arrivata grazie alla vittoria per 1-0 in casa del West Bromwich. Decisiva la rete di Batshuayi all'82'. Antonio Conte, arrivato alla guida dei londinesi in estate, trionfa alla prima stagione in Premier League.
L'ex allenatore della Juventus ha azzeccato il cambio al 76' mettendo in campo il belga che ha risolto la partita sei minuti dopo. I londinesi volano così a 87 punti a +10 sui 'cugini' del Tottenham (con una gara in meno) a due giornate dal termine della Premier League e si regalano il sesto titolo della propria storia.
Per la seconda stagione consecutiva un tecnico italiano vince la Premier, dopo il successo a sorpresa nel 2015-2016 del Leicester di Claudio Ranieri. Conte ha portato nel giro di un campionato i Blues dal decimo al primo posto in Inghilterra. L'ex ct della Nazionale bissa il successo di un italiano sulla panchina del Chelsea: Carletto Ancelotti ha vinto la Premier League nella stagione 2009-2010.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

FA Cup, tifosi del Wigan invadono il campo: Aguero coinvolto nella mischia

Match ad alta tensione tra la squadra di Cook e il Manchester City

FBL-EUR-C1-PSG-WALK

Champions League, notte da campioni al Bernabeu: Real-Psg si giocano quarti

Quella di mercoledì 14 febbraio è quasi una finale anticipata

Ternana vs Virtus Entella

Federcalcio americana, Cordeiro è il nuovo presidente

Subentra a Sunil Gulati, che si è dimesso dopo il fiasco della Nazionale maschile nelle qualificazioni per i Mondiali di Russia 2018

Soccer - Scottish FA Cup - Fourth Round - Hibernian v Irvine Meadow - Easter Road

Manchester United in lutto: muore di cancro a 36 anni Liam Miller

L'ex centrocampista irlandese si è spento in soli tre mesi per un tumore al pankreas