Mercoledì 16 Maggio 2018 - 17:00

Napoli, Sarri verso sì dopo vertice con ADL: prossime 48 ore decisive

L'allenatore ha apprezzato l'apertura della società alle sue richieste

Sampdoria - Napoli

Cauto ottimismo. È questo il sentimento che si respira in casa Napoli dopo l'incontro di questo pomeriggio tra il presidente De Laurentiis e Maurizio Sarri, un meeting annunciato ma tenuto in gran segreto fino all'ultimo secondo, fino alla fine dell'allenamento mattutino quando l'allenatore azzurro, seguito dal ds Giuntoli e da Edoardo De Laurentiis, ha lasciato il centro sportivo di Castel Volturno a bordo di una Porche nera, sfrecciando a tutta velocità verso la sua abitazione, non molto distante dal centro tecnico.

L'INCONTRO - Un pranzo importante in cui si è cercato in primis di stemperare le tensioni degli ultimi giorni, alimentate da un clima di incertezza e da alcune uscite presidenziali che non sono piaciute al tecnico di Bagnoli. De Laurentiis ha ribadito di persona la volontà di adeguare il contratto a cifre importanti (4 milioni di euro annui) e si è detto disponibile a stralciare la clausola da 8 milioni (ecco spiegata la presenza dell'avvocato Chiavelli al meeting), ma soprattutto ha dato aperture sulla permanenza di alcuni big (Koulibaly su tutti), punto essenziale per convincere Sarri a restare al timone della nave azzurra.

C'È OTTIMISMO - L'incontro in sé è durato poco più di un'ora e mezza, finito il quale Sarri e Giuntoli sono tornati di corsa al centro tecnico per dirigere l'allenamento pomeridiano delle ore 15.00. Un colloquio dall'esito comunque positivo, in cui sono state gettate le basi per un possibile accordo e che fanno ben sperare i tifosi per la permanenza del tecnico anche per il prossimo anno. Resta da capire il nodo sull'adeguamento delle infrastrutture del centro sportivo, così come il tema relativo alla prossima campagna acquisti, ma Sarri ha comunque apprezzato l'apertura della società alle sue richieste, chiedendo tempo per analizzare con calma la situazione e prendere la decisione giusta.

TUTTO IN 48 ORE - De Laurentiis vorrebbe annunciare il rinnovo già giovedì sera in occasione della cena sociale con tutta la squadra, dove tra l'altro verrà svelato il premio da 2 milioni per il raggiungimento della Champions diretta, ma al momento sembra difficile che tutto possa essere deciso in un solo giorno. I due si incontreranno di nuovo a breve, senza dimenticare che c'è ancora una gara col Crotone da preparare (domenica alle ore 18.00), ultimo appuntamento di una stagione comunque da incorniciare. La prevendita procede spedita, con oltre 50mila persone che saranno al San Paolo per omaggiare squadra e allenatore per l'ottimo secondo posto in campionato. Il dubbio resta: sarà l'ultimo saluto di Sarri oppure soltanto un arrivederci al ritiro estivo a Dimaro?

Scritto da 
  • Vincenzo Guarcello
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Alla festa degli juventini spunta la bara di Insigne. Napoli: "Gesto grave"

Lo screenshot preso da un live di Douglas Costa: è polemica

Foto tratta da Twitter

Scherzo macabro a Mondragone: manichini impiccati con scritte anti-Napoli

Gli autori si sono firmati con la scritta '1897', anno di nascita della Juventus

FBL-ITA-SERIEA-FIORENTINA-NAPOLI

Napoli, Sarri sfida Samp del possibile 'erede' Giampaolo

Il tecninco partenopeo alle prese con le assenze di Chiriches, Machach e Ounas

Napoli, conferenza stampa per il rinnovo del contratto di Lorenzo Insigne

Napoli, De Laurentiis contro tutti: Var, Figc e De Magistris

L'attacco più duro inferto al sindaco per i lavori allo stadio San Paolo in vista delle Universiadi