Martedì 30 Gennaio 2018 - 07:45

Calciomercato: Emerson via, Dzeko resta a Roma. Inter, tutto su Pastore

È l'ultima settimana di mercato e gli occhi restano puntati sulle mosse dei nerazzurri e dei giallorossi

L'Inter tenta l'ultimo assalto a Pastore, si raffredda la pista che porta Dzeko al Chelsea, mentre è praticamente fatta per la cessione di Emerson Palmieri. Si apre l'ultima settimana di mercato e gli occhi restano puntati sulle mosse dei nerazzurri e dei giallorossi, in crisi di risultati in campionato e al centro di numerosi intrecci che verranno risolti solo nelle prossime ore.

Nella capitale è definitivamente tramontata la possibilità che Edin Dzeko possa lasciare a gennaio. L'attaccante, mai del tutto convinto dalla proposta economica dei 'Blues', ha deciso di restare alla corte di Eusebio Di Francesco, che si tiene stretto il suo centravanti titolare anche in virtù del nuovo stop di Patrik Schick, che dovrà restar fermo per le prossime due settimane a causa di un fastidio al retto femorale.

E' invece andata in porto l'operazione, slegata dal discorso Dzeko, che vedrà Emerson Palmieri trasferirsi al Chelsea. Le due società hanno trovato l'accordo sulla base di 20 milioni di euro più sei di bonus. La Roma realizza così un'importante plusvalenza, le casse dei giallorossi respirano e Conte potrà contare su un esterno in più in vista della seconda parte di stagione.

In casa Inter Ausilio e Sabatini sono pronti a lanciare l'ultimo affondo per Javier Pastore. Dopo le parole al miele del diretto interessato sono arrivate anche quelle dell'agente del 'Flaco', disposto anche ad abbassarsi lo stipendio pur di lasciare Parigi e tornare in Italia. Il tecnico del Psg Unai Emery ha aperto a un possibile addio ("io preferirei che restasse, ma la decisione spetterà a lui e alla società") ma il club francese non si schioda dalla propria posizione: l'argentino partirà in questa sessione solo a titolo definitivo.

Sono ore calde anche per il futuro di Matteo Politano, talentuoso attaccante del Sassuolo conteso da Juventus e Napoli. "Se prendo Politano? Chiedetelo a Marotta", ha dichiarato con una punta di ironia il presidente del club partenopeo Aurelio De Laurentiis nel corso della assemblea elettiva Figc andata in scena a Roma. Sulla vicenda è intervenuto anche l'amministratore delegato Giovanni Carnevali, che ha provato a blindare il giocatore. "Non possiamo pensare solo a un aspetto economico, oggi la priorità è l'aspetto tecnico", ha ammesso il dirigente degli emiliani, coinvolti nella lotta per non retrocedere.

Restando in Italia, nonostante lo scarso impiego nelle ultime gare non si muoverà da Torino Adem Ljajic. E' stato il numero uno dei grata Urbano Cairo a confermarlo. "E' un nostro giocatore importantissimo, il mister lo tiene in considerazione e avrà le sue opportunità - ha assicurato - Rimane a Torino, abbiamo rifiutato offerte importanti. Donsah? Abbiamo ancora tre giorni di tempo. E' un giocatore che stiamo valutando, non è detto che arrivi ma ci stiamo ragionando".

All'estero invece il colpo di giornata - soprattutto in prospettiva - lo ha messo a segno il Manchester City. I Citizens si sono assicurati infatti il talentuoso difensore centrale Aymeric Laporte, proveniente dall'Athletic Bilbao. Per assicurarselo il club inglese ha staccato un assegno da ben 65 milioni di euro, ovvero la clausola rescissoria del francese. Sono destinate a far discutere invece le parole di Josè Mourinho, che di fatto ha aperto all'addio di Zlatan Ibrahimovic. "Vuole andare in America? E' libero di farlo", ha sottolineato lo 'Special One'.

"Ha ancora un altro anno di contratto ma se è vero che vuole terminare la carriera in un altro club, in un'altra nazione, noi siamo qui per agevolarlo non per metterlo in difficoltà", ha evidenziato il manager portoghese, disposto a 'consolarsi' con l'eventuale arrivo di Arturo Vidal, che secondo la 'Bild' potrebbe lasciare il Bayern Monaco che nel frattempo si è già cautelato con l'arrivo di Leon Goretzka dallo Schalke 04. Alexis Sanchez, connazionale del cileno appena sbarcato a Old Trafford, potrebbe essere la chiave giusta per convincere l'ex centrocampista della Juventus a tentare l'avventura in Premier. 

Scritto da 
  • Alberto Zanello
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Giro d’Italia U23: a Rubio la quinta tappa. Williams indossa la maglia rosa

Il colombiano chiude davanti al nuovo leader della generale e al kazako Natarov. Lontani gli italiani: Caiati, il migliore, è sedicesimo. Mercoledì la sesta giornata su LaPresse dalle 17:00

ENG, UEFA CL, Manchester City vs FC Liverpool

Da Guardiola 150mila euro per riparare la nave di Proactiva Open Arms

Un gesto importante per sostenere la ong catalana che si occupa di primo soccorso e salvataggi in mare

Calcio a 5, finali scudetto: l'Acqua&Sapone è campione d'Italia

Per gli abruzzesi è il primo tricolore. Battuta, dopo cinque partite e una serie intensissima, la Luparense detentrice del titolo. Sesto scudetto per Edgar Bertoni, che raggiunge Humberto Honorio, capitano dei veneti

Astori, secondo la nuova perizia il giocatore non è morto nel sonno, è stata 'tachiaritmia'

Forse il capitano della Fiorentina si sarebbe salvato se avesse condiviso la camera con qualcuno che poteva dare l'allarme