Mercoledì 26 Luglio 2017 - 13:45

Caldo, trucco e cibo: 10 consigli per una vacanza senza rischi

Dieci dritte per evitare che il caldo rovini le giornate o ancora peggio le vacanze

Troppo trucco con 40 gradi centigradi fa male alla pelle. Ma anche un'alimentazione non integrata può essere dannosa per l'organismo. Puntualmente gli esperti dell'Osservatorio PoolPharma Research (azienda italiana leader nel settore salute di prodotti venduti in farmacia) fanno il punto sui trend dell'estate con una web analysis realizzata con la metodologia Woa (Web Opinion Analysis) su un campione di 1.350 individui tra i 18 e i 75 anni. Si inizia dalla pelle. Secondo la ricerca, ecco i 5 rischi per chi si espone al sole dopo avere applicato trucco e cosmetici che contengono profumi (questi prodotti, infatti, combinati con l'esposizione ai raggi del sole, possono riservare brutte sorprese): ostruzione dei pori 23%; irritazioni e dermatiti 33%; reazioni cutanee, come per esempio macchie 17%; invecchiamento precoce della pelle 36%; fragilità capillare 16%. 

Secondo l'Osservatorio Poolpharma non c'è solo il problema della pelle. C'è anche un problema di alimentazione. Per riequilibrare la situazione, ed evitare che il caldo rovini le giornate o ancora peggio le vacanze, occorre un adeguato supporto di vitamine e sali minerali, scelto in base alle proprie necessità e allo stile di vita, che possa aiutare a superare i problemi connessi al caldo estivo. Ecco allora cosa suggeriscono gli esperti dell'Osservatorio PoolPharma Research per trascorrere più serenamente le proprie vacanze, anche in città:

1) Bere molta acqua. Il 65% del corpo umano è composto da liquidi e in estate, con la sudorazione, si perdono vitamine e sali minerali. Portare sempre con se una bottiglietta di acqua.

2) Evitare sbalzi di temperatura fra luoghi all'aperto e quelli dotati di aria condizionata. Bisogna prestare la massima attenzione a cambiamenti improvvisi in quanto potrebbero mettere in serio pericolo il nostro fisico, e in caso coprirsi.

3) Continuare a fare sport ma con le giuste accortezze: optare per qualche lezione di nuoto, idrobike o acquagym. Per chi preferisce stare all'aperto, si consigliano i periodi più freschi della giornata e, preferibilmente, percorsi all'ombra. In entrambi i casi bisogna bere molta acqua per reintegrare i liquidi persi.

4) Variare la dieta: l'ideale, per una persona senza particolari problemi di salute, sarebbe assumere tutte le sostanze nutritive mediante dei pasti ben bilanciati: un'alimentazione ricca di frutta e verdura contiene tutti i nutrienti necessari al fabbisogno giornaliero.

5) Indossare abiti che lascino respirare la pelle. Gli indumenti in tessuto sintetico andranno riposti per lasciare spazio a quelli più leggeri e freschi in cotone, lino, canapa o seta non troppo aderenti che limitano la formazione del sudore.

6) Cercare di evitare uscite nelle ore più calde della giornata poiché i raggi del sole e il caldo sono più intensi.

7) In estate gli ambienti chiusi possono diventare insopportabilmente caldi. Durante il giorno è consigliabile tenere tapparelle abbassate e arieggiare gli ambienti di sera e durante la notte per far entrare aria fresca e disperdere il calore accumulato.

8) Concedersi un momento di riposo nel primo pomeriggio. Bastano 20 minuti di sonno per recuperare le energie e la concentrazione.

9) Fare più docce durante la giornata per placare la sensazione di calore sul corpo.

10) Non truccarsi troppo durante l'estate per non soffocare i pori del viso già stressati dal caldo. Viceversa è importante usare creme protettive, da spalmare sulle parti del corpo più esposte al sole, come viso, collo, orecchie e braccia.

Le categorie più delicate e sensibili nei periodi così caldi sono sicuramente anziani e bambini. Ecco perchè si consiglia di rivolgersi al proprio medico o di chiedere un consiglio al farmacista di fiducia. Un rapporto non sempre facile è quello bambini e acqua (da bere), perché i piccoli spesso la 'sete' non la sentono, o perché i genitori non si pongono troppo il problema, ma è soprattutto d'estate che i bambini rischiano di disidratarsi e quando l'acqua non è sufficiente si può fare ricorso agli integratori che contengono magnesio e potassio adatti alla loro età. Gli integratori salini sono particolarmente indicati soprattutto per chi i soggetti che soffrono di ipotensione, per i quali, una perdita di sali e di acqua può aggravare lo stato di spossatezza. Anche per gli anziani, che tendenzialmente bevono poco, è utile arricchire la dieta con un integratore idrosalino.

"Segnalo alcuni semplici ma efficaci rimedi per prevenire i casi di ipotensione e altri possibili problemi legati alle alte temperature durante l'estate - ricorda Camilla Pizzoni (direttore tecnico dell'Osservatorio PoolPharma Research) - Innanzitutto evitiamo gli sbalzi di temperatura; cerchiamo di non uscire sudati e consumiamo frutta e verdura. Sembrerà banale e scontato, ma prendersi cura della propria pelle partendo dall'alimentazione è il primo passo per ottenere un aspetto del viso sano e luminoso durante l'estate senza dover ricorrere a un eccessivo utilizzo di make up. È importante assumere frutta e verdura (agrumi, carote, pomodori, albicocche, pesche, frutti di bosco e melone), ricca di vitamine, acqua, minerali e dalle proprietà antiossidanti, importanti per combattere i danni dei radicali liberi prodotti con l'esposizione solare".

Il luogo comune che bisogna sfatare è il consumo di acqua e bevande gassate, le quali danno un'immediata sensazione di refrigerio. In realtà sarebbe meglio orientarsi verso bibite non gassate. Secondo Pizzoni, in una fase preventiva, cioè anticipando l'insorgere di problemi provocati da alte temperature, "rivolgiamoci sempre al farmacista o al medico per valutare l'assunzione di integratori naturali con estratti di frutta e verdura che potenziano l'organismo oppure assumere sempre integratori salini, magnesio-potassio in particolare, che sono fondamentali per la nostra salute. Tra questi, la ricerca scientifica ha identificato nell'Hestratto Multi Vegetal Fruit il rimedio naturale tra i più efficaci, poiché aiuta l'organismo a mantenere un adeguato equilibrio anche nei mesi più caldi".

Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, gIornata del Fai

Fai, arriva la Giornata d'Autunno: 600 luoghi aperti al pubblico

Fra dieci giorni l'iniziativa del Fondo Ambientale che, dal 1975 si occupa della salvaguardia del territorio: 57 beni salvati e 8 milioni di visitatori

Turismo e sostenibilità, ecco il decalogo del viaggiatore green

Utilizzare i mezzi pubblici o il bikesharing, mangiare piatti tipici e rispettare le tradizioni locali

Musei, boom accessi per domenica gratis: Colosseo al top

Anche in questa edizione di settembre grande affluenza di visitatori nei musei e nei parchi archeologici statali e nei tanti musei civici che aderiscono alla promozione

Airbnb, estate da record: Italia terzo paese per arrivi

Airbnb, estate da record: Italia terzo paese per arrivi

Il Belpaese si piazza dopo Stati Uniti e Francia. Boom di Modena con il concerto di Vasco