Lunedì 20 Marzo 2017 - 20:15

Cannes, Bellucci madrina della 70° edizione del Festival

L'attrice lo era già stata per il festival nel 2003

Cannes, Bellucci madrina della 70° edizione del Festival

 Sarà Monica Bellucci la madrina della 70° edizione del Festival di Cannes, che si terrà dal 17 al 28 maggio. L'annuncio è arrivato oggi dall'emittente Canal+: l'attrice italiana dovrà aprire la manifestazione e partecipare alla cerimonia di chiusura in cui la giuria, presieduta dal regista spagnolo Pedro Almodóvar, consegnerà la Palma d'Ora e il resto dei premi. Monica Bellucci, 52 anni, è già stata madrina del festival nel 2003 e succederà all'attore e comico francese Laurent Lafitte, mattatore della 69esima edizione, e all'attore francese Lambert Wilson.

- Canal + ha ricordato che l'attrice italiana e Cannes hanno un lungo rapporto: nel 2000 Bellucci si presentò per la prima volta sul red carpet per presentare 'Suspicion' di de Stephen Hopkins, e due anni dopo tornò con 'Irreversible' de Gaspar Noé. Nel 2008 è tornata con 'Sanguepazzo' de Marco Tullio, e nel 2009 con 'Ne te retourne pas' di Marina de Van. La sua ultima apparizione sulla famosa scalinata del Palazzo del Festival è stata nel 2014 con 'Le Meraviglie', film dell'italiana Alice Rohrwacher che ricevette il Gran Premio della giuria.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Oscar 2016

Morgan Freeman accusato di molestie da otto donne. Arrivano le scuse: "Non era mia intenzione"

Lo scandalo si allarga: avrebbe avuto comportamenti inadeguati sul set

Milano, arriva OFFSide: il festival cinematografico dedicato al calcio

La prima edizione italiana dell'evento dal 25 al 27 maggio presso la Fabbrica del Vapore

Cannes 2018, a Marcello Fonte il Premio come Miglior attore per “Dogman”

Trionfo dell'Italia a Cannes: vincono Rohrwacher e Fonte. La Palma d'oro è giapponesen

A "Shoplifters" il massimo riconoscimento del festival. "Dogman" vince la miglior interpretazione maschile, mentre "Lazzaro felice" la miglior sceneggiatura