Giovedì 20 Aprile 2017 - 12:45

Cappato identificato dopo distribuzione di semi di cannabis

Il politico ha inoltre invitato a "coltivare la pianta"

Cappato identificato dopo distribuzione di semi di cannabis

Marco Cappato, tesoriere dell'Associazione Coscioni, ha distribuito oggi ai cittadini davanti alla Stazione Centrale di Milano semi di cannabis, invitandoli a coltivarla e a partecipare al 'Radical cannabis club'. L'esponente radicale ha anche piantato dei semi di cannabis in una aiuola davanti al Pirellone. La polizia subito dopo la distribuzione e la semina ha identificato Cappato invitandolo a seguire gli agenti e davanti al Pirellone ha redatto dei verbali.

A organizzare l'iniziativa, proprio davanti al Pirellone, sono stati Legalizziamo, Radicali italiani, Associazione Enzo Tortora - Radicali Milano e Associazione Luca Coscioni. "L'azione prevede in particolare - spiegano- la distribuzione ai cittadini (con istigazione alla coltivazione) di semi di cannabis, la semina pubblica e la possibilità di iscriversi al "Radical cannabis club".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, lo spoglio delle schede delle elezioni regionali

Molise al voto: sfida M5S-centrodestra con riflessi nazionali

Urne aperte dalle 7 alle 23, con rilevazioni previste per l'affluenza alle 12, alle 19 e alle 23

Elezioni regionali Molise, chiusura campagna elettorale Movimento 5 stelle

Di Maio lusinga ancora Salvini: "Con Lega possiamo fare un buon lavoro"

E la posizione nei confronti di Forza italia si inasprisce dopo la sentenza sulla trattativa Stato-mafia

Elezioni regionali Molise, chiusura campagna elettorale Forza Italia

Centrodestra ritrova unità, Berlusconi: "Salvini nostro leader, mai detto noi con Pd"

Dal Molise, il numero uno di Forza Italia calma le acque dopo la rottura di venerdì

Milano, incontro del Partito Democratico Insieme per pensare per reagire

Dialogo Pd-M5s, dem divisi. Martina: "Aspettiamo Mattarella"

Ma altre fronde del partito vorrebbero chiudere a priori