Sabato 14 Ottobre 2017 - 22:45

Weinstein espulso dalla board Oscar dopo le accuse di molestie

La decisione dell'Academy of Motion Picture Arts and Sciences dopo lo scandalo

Harvey Weinstein allegations

L'Academy of Motion Picture Arts and Sciences, che organizza i premi Oscar, ha deciso per "l'espulsione immediata" di Harvey Weinstein, dopo le accuse a suo carico di molestie sessuali. 

Con l'espulsione del sessantacinquenne Harvey, l'Academy di Hollywood ha deciso di inviare il messaggio che l'era dell'ignoranza e della complicità negli abusi sessuali all'interno dell'industria cinematografica è finita. "È in gioco una questione molto grave che non viene affrontata nella nostra società", ha detto oggi in un comunicato la giunta del board.

Intanto Hollywood continua a commentare gli abusi e le violenze denunciate da tantissime attrici, tra cui Asia ArgentoCara Delevingne e Lea Seydoux. Ultime in ordine cronologico Jane Fonda, Penelope cruz e Oliver Stone.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Londra, premiere del film Black Panther prodotto da Marvel

Romics, Martin Freeman ospite d'onore: sarà il primo attore a ricevere il premio alla carriera

L'interprete è noto soprattutto per i ruoli del Dottor Watson nella serie britannica "Sherlock" e di Bilbo Baggins nella trilogia di "Lo Hobbit"

Photocall del film A casa tutti bene

Gabriele Muccino trionfa al box office: "Il pubblico vuole emozioni"

"A casa tutti bene" supera "Cinquanta sfumature di rosso"

BRITAIN-ENTERTAINMENT-FILM-AWARDS-BAFTA

Bafta 2018, tutti i vincitori: miglior adattamento a "Chiamami col tuo nome"

Gli Oscar britannici all'insegna del colore nero contro le molestie, come accaduto per i Golden Globes

MTV Movie & TV Awards a Los Angeles

Molestie, in Gb nasce fondo per vittime: Emma Watson dona 1 milione di sterline

Tante le attrici britanniche che hanno seguito il suo esempio: da Kate Winslet a Keira Knightley