Lunedì 31 Ottobre 2011 - 20:15

Catanzaro, omicidio a Lamezia Terme: uccide fidanzata e si costituisce

IMG

Catanzaro, 31 ott. (LaPresse) - Ha ucciso la fidanzata e poi si è costituito alla polizia. E' accaduto ieri nella tarda serata a Lamezia Terme, in provincia di Catanzaro. L'uomo, un disoccupato di 29 anni, che fa lavori saltuari, ha colpito mortalmente la compagna, classe 1984, strangolandola. La vittima proprio oggi avrebbe compiuto 27 anni. L'omicida ha confessato il delitto stamattina al commissariato di Lamezia Terme, dove si è recato alle 7, accompagnato dal suo legale. Il corpo è stato trovato, a seguito della sua indicazione, in campagna in un terreno alla periferia della città. L'autore dell'omicidio ha raccontato di aver infierito sul viso della donna, sfregiandola con delle canne appuntite. L'interrogatorio dell'uomo si è concluso in serata e ora il giovane è stato portato in carcere in stato di fermo per il reato di omicidio. Il 29enne, nello spiegare i motivi che l'hanno portato al delitto, ha parlato genericamente di "dissidi" nella coppia.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Festival dell'Orgoglio Migrante Antirazzista a Pontida

Gorizia, annunciata chiusura centro stampa: poligrafico si suicida sul posto di lavoro

L'uomo, friulano di 49 anni, lascia la moglie e un figlio

Weekend di sole e nuvole: il meteo del 16 e 17 giugno

Le previsioni dell'Aeronautica militare

Dall'estetista al gommista: in Italia regna l'abusivismo

L'allarme del Cna. La Confederazione nazionale dell'artigianato riceve decine di segnalazioni ogni giorno con l'hashtag #conchinonsiarrendemai