Mercoledì 27 Settembre 2017 - 21:00

Champions League, Roma corsara in Azerbaigian: Qarabag ko 2-1

I giallorossi soffrono nella ripresa ma alla fine Di Francesco può tirare un sospiro di sollievo

Qarabag - Roma

Prima vittoria nel girone per la Roma ma con una buona dose di sofferenza. I giallorossi espugnano 2-1 il campo del Qarabag (LEGGI LA DIRETTA) e salgono a quota 4. Le reti iniziali di Manolas e Dzeko spianano la strada alla squadra di Di Francesco. Un errore di Gonalons, peggiore in campo, favorisce però la rete di Pedro Henrique e regala entusiasmo agli azeri. La Roma soffre nella ripresa ma conserva tre punti preziosissimi.

Il tecnico giallorosso Di Francesco sceglie Gonalons e Pellegrini a centrocampo, riposa Strootman. Tridente d'attacco formato da Defrel, Dzeko ed El Shaarawy. Le cose si mettono subito bene per la Roma, a segno dopo appena sette minuti: sugli sviluppi di un angolo Pellegrini rimette in mezzo dopo la respinta di Sehic, palla a Manolas che incorna in tuffo (8'). Al quarto d'ora arriva già il raddoppio: El Shaarawy lancia Dzeko che doma la sfera e scarica un destro che non lascia scampo al portiere di casa. Tutto facile, persino troppo. La squadra di Francesco è in totale controllo del match. Ancora il bosniaco prova la conclusione dalla distanza, stavolta Sehic c'è e blocca. Un erroraccio di Gonalons permette al Qarabag di rimettersi in carreggiata: il francese si fa soffiare palla da Ndlovu, servizio per Pedro Henrique che supera agevolmente Alisson (28'). Reagisce subito la Roma, Bruno Peres pesca la testa di El Shaarawy ma la risposta di Sehic è grandiosa. Ancora il portiere degli azeri è chiamato all'intervento sul tentativo di Kolarov.

Si va alla ripresa dove dopo pochi minuti Michel cerca il mancino dal limite, senza inquadrare la porta di Alisson. Ancora Sehic deve superarsi sul destro da fuori dell'ottimo Pellegrini. Nelle file giallorosse Florenzi rileva l'acciaccato Defrel. La Roma prosegue la caccia al tris: Kolarov sfiora la traversa di un soffio, poi è Peres ad impegnare Sehic che alza in angolo. Viste le difficoltà di Gonalons, nel finale Di Francesco inserisce De Rossi, ma la musica non cambia. La Roma arretra troppo e a un minuto dalla fine rischia addirittura di subire il pari ad opera di Ndlovou, che per poco non supera Alisson di testa. Un autentico brivido corre sulla schiena di Di Francesco che al triplice fischio finale dell'arbitro può tirare un sospiro di sollievo.

Scritto da 
  • Attilio Celeghini
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Champions League, Maribor vs Liverpool

Champions, pari Real-Tottenham. Liverpool cala settebello

Clamoroso il tracollo del Siviglia, sconfitto per 5-1 dallo Spartak Mosca

Champions League, Manchester City vs Napoli

Champions League, non basta Diawara: City-Napoli è 2-1

Vittoria per la squadra di Guardiola grazie alle reti di Sterling e Gabriel Jesus. Delusione invece per gli azzurri, con Mertens che sbaglia un rigore

Champions League - Conferenza stampa di presentazione Juventus - Sporting Lisbona

Champions, Allegri verso Juve-Sporting: "Non siamo in crisi, Dybala resta rigorista"

Tornare a vincere per mettersi alle spalle una sconfitta. E in ottica qualificazione per i bianconeri il successo è fondamentale