Giovedì 11 Maggio 2017 - 07:45

Champions, Zidane: Il mio cuore juventino, Real non è favorito

Il tecnico dopo la qualificazione alla finale: "Sarà un bel match: loro sono fortissimi, abbiamo meritato entrambi di andare a Cardiff"

Champions, Zidane: Il mio cuore juventino, Real non è favorito

"Ho una grande squadra, con grandissimi giocatori: è loro il merito. Siamo contenti di giocarci per la seconda volta consecutiva una finale". Così su Premium Champions l'allenatore del Real Madrid Zinedine Zidane dopo la qualificazione alla finale di Champions League. "La Juventus? Sono diventato un uomo lì: ho fatto cinque anni e per me sarà una partita speciale, perché il mio cuore è juventino", ha ammesso Zizou. "Sarà un bel match: loro sono fortissimi, abbiamo meritato entrambi di andare a Cardiff. Non siamo favoriti: sappiamo che fare gol a loro è molto difficile. Hanno una difesa molto forte, ma hanno anche offensivamente dei grandi giocatori", ha concluso Zidane.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Scontri a Liverpool, ridimensionate le accuse per i due tifosi della Roma arrestati

I due hanno negato di aver aggredito il supporter dei Reds in coma. La maglia del St. Peter's GAA Club appesa nello spogliatoio dell'Olimpico durante la partita di ritorno

FBL-EUR-C1-BAYERN MUNICH-REAL MADRID

Champions, il Bayern gioca, vince il Real. Marcelo e Asensio sbancano Monaco: 1-2

I tedeschi attaccano e sbagliano molto. Gli uomini di Zidane trionfano col cinismo e i gol dei difensori. Ipoteca sulla finale

Champions League, allenamento del Real Madrid prima della semifinale con il Bayern Monaco

Champions, Bayern medita rivincita sul Real. Zizou: "Daremo 150%"

Le due squadre si affrontano di nuovo dopo il confronto di un anno fa che vide i bavaresi uscire di scena ai quarti tra mille polemiche

Champions, arrestati due tifosi della Roma a Liverpool: grave il supporter dei Reds aggredito

Colpito con una cintura. "Avvertita la famiglia". La società giallorossa condanna gli incidenti. La Uefa minaccia punizioni