Lunedì 25 Giugno 2018 - 03:00

Comunali, trionfa il Centrodestra. Prese Siena, Pisa e Terni. Il Centrosinistra regge con Ancona e Brindisi, Avellino al M5S. Roma III municipio al csx

Sconfitta del centrosinistra in Toscana ed Emilia. Affluenza dappertutto in calo di circa 10 punti

Elezioni comunali 2018, ballottaggio a Pisa

Otto sindaci (su 14 dei capoluoghi) sicuri al centrodestra che trionfa nei ballottaggi portando a casa comuni storicamente di sinistra come Pisa, Siena (sconfitta di stretta misura ma sanguinosa per il centrosinistra), Terni e Massa. Il centrosinistra si difende vincendo ad Ancona, Brindisi, Teramo e (con una lista civica) a Siracusa. Il M5S vince ad Avellino nello scontro con il centrosinistra ma perde a Terni e Ragusa nel confronto con il centrodestra. Due ballottaggi, questi, che lanciano un segnale preciso al governo.

A Roma si votava per il III Municipio (Montesacro, Bufalotta, Fidene, Serpentara). Ha vinto il centrosinistra (56,71%) con Giovanni Caudo già assessore ai Lavori Pubblici della giunta di Ignazio Marino. Battuto il candidato del centrodestra Francesco Maria Bova. Molto bassa (20,71%) l'affluenza: hanno votato appena 36 mile elettori su circa 180mila aventi diritto.

Lo scrutinio nei 75 comuni (di cui 14 capoluoghi) nei quali si è andati al ballottaggi si è concluso intorno alle 2 di notte L'affluenza (erano coinvolti 2.793.002 elettori) è stata più bassa di almeno dieci punti rispetto al primo turno

TABELLA Affluenza e risultati in diretta di tutti i capoluoghi di provincia

Ecco i risultati dei capoluoghi:

ANCONA: Valeria Mancinelli (centrosinistra) 62,56%; Stefano Tombolini (centrodestra) 36,44%
AVELLINO: Vincenzo Ciampi (M5S) 59,44%, Nello Pizza (centrosinistra) 40,56%
BRINDISI: Riccardo Rossi (centrosinistra) 56,47%, Roberto Cavalera (centrodestra) 43,53%
IMPERIA: Claudio Scajola (centrodestra) 52,05%, Luca Lanteri (destra) 47,95%
MASSA: Francesco Persiani (centrodestra) 56,52%, Alessandro Volpi (centrosinistra) 43,48%
MESSINA: Cateno De Luca (lista civica) 65,19%, Placido Bramanti (centrodestra) 34,81%
PISA: Michele Conti (centrodestra) 52,29%, Andrea Serfogli (centrosinistra) 47,71%
RAGUSA: Giuseppe Cassì (centrodestra) 53,07%, Antonio Tringali (M5S)  46,93%
SIENA: Luigi De Mossi (centrodestra) 50,80%, Bruno Valentini (centrosinistra) 49,20%
SIRACUSA: Francesco Italia (lista civica) 52,99%, Ezechia Reale 47,01%
SONDRIO: Mario Scaramellini (centrodestra) 60,37%, Nicola Giugni (centrosinistra) 39,63%
TERAMO: Gianguido D'Alberto (centrosinistra) 53,26%, Giandonato Morra (centrodestra) 46,74%
TERNI: Leonardo Latini (centrodestra) 63,42%, Thomas De Luca (M5S) 36,58%
VITERBO: Giovanni Maria Arena (centrodestra) 51,09%, Chiara Frontini (lista civica) 48,91%

Ed ecco il riepilogo dei 75 comuni andati al ballottaggio

CENTRODESTRA (28): Anagni, Bareggio, Carate Brianza, Castellamare di Stabia, Cinisello Balsamo, Imperia, Ivrea, Martellago, Massa, Orbassano, Orta di Atella, Pietrasanta, Pisa, Qualiano, San Nicandro Garganico, Sarzana, Seveso, Siena, Silvi, Sondrio, Spoleto, Terni, Umbertide, Viterbo, Piazza Armerina, Partinico, Ragusa, Comiso

CENTROSINISTRA (26): Acquaviva delle Fonti, Altamura, Ancona, Brindisi, Brugherio, Campi Bisenzio, Cercola, Conversano, Fiumicino, Gorgonzola, Iglesias, Mola di Bari, Noci, Nova Milanese, Oria, Pontecagnano Faiano, Porto Sant'Elpidio, Quarto, Salsomaggiore Terme, San Donà di Piave, Santa Marinella, Seregno, Teramo, Torre del Greco, Velletri, Siracusa

M5S (5): Assemini, Avellino, Imola, Pomezia, Acireale

LISTE CIVICHE (16): Adria, Aprilia, Bisceglie, Brusciano, Bussolengo, Casamassima, Falconara Marittima, Forio, Formia, Francavilla Fontana, Pescia, San Giuseppe Vesuviano, Trentola Ducenta, Volla, Messina, Adrano

Loading the player...

Dei 20 capoluoghi andati alle urne solo sei avevano superato la prima tornata senza bisogno del secondo turno: Brescia e Trapani  al centrosinistra con la vittoria rispettivamente di Emilio Del Bono (confermato con il 53,9% delle preferenze) e Giacomo Tranchida (eletto con il 70,7%).

Erano andate invece al centrodestra Vicenza, Treviso, Catania e Barletta: nelle prime due si erano imposti i candidati della Lega Francesco Rucco a Vicenza e Mario Conte a Treviso. A Barletta ha vinto Mino Cannito (53,11%) a capo di una coalizione di liste civiche, mentre a Catania Salvo Pogliese ha avuto la meglio sul Enzo Bianco. 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Montecitorio, fiaccolata in memoria di Giulio Regeni a due anni dalla sua morte

Regeni, Salvini vola da Al-Sisi: "Giustizia rapida per Giulio"

Il ministro dell'Interno in Egitto: "Il presidente ha assicurato che sarà fatta chiarezza"

Migranti, altri morti e scontro Open Arms-Salvini. Mattarella invoca 'accoglienza'

Una imbarcazione è affondata al largo del nord di Cipro e il bilancio è di almeno 19 morti. Un'altra nave con migranti a bordo bloccata di fronte alla Tunisia

Commissione Vigilanza Rai. Eletto il Presidente Alberto Barachini

Rai, Alberto Barachini: chi è il nuovo presidente della vigilanza

Giornalista, dal 1999 è cresciuto nella squadra Mediaset. Alle ultime elezioni politiche, Silvio Berlusconi lo ha voluto nella squadra dei candidati azzurri

Giustizia, il ministro Bonafede al Csm

Legittima difesa, Bonafede: "No alla liberalizzazione delle armi". M5S frena

Salvini precisa: "No pistole vendute in tabaccheria. Niente modello americano". Il premier Conte: "No alla giustizia privata"