Martedì 02 Maggio 2017 - 16:30

Controlli su migranti a Milano. Salvini: Finalmente si fa pulizia

"Vengano identificati ed eventualmente perseguiti quelli che tutti giorni infestano la stazione Centrale"

Controlli su migranti a Milano. Salvini: Finalmente un po' di pulizia

Decine di persone, perlopiù extracomunitarie, sono state identificate in piazza Duca d'Aosta, a Milano, nel corso di un maxi controllo della polizia. Alcune delle persone perquisite sono state fatte salire sui cellulari della polizia che stazionano all'esterno della stazione Centrale. Chi è stato trovato senza documento viene portato in questura per il fotosegnalamento. La polizia è intervenuta sui tre lati della stazione, in modo da evitare il pericolo di fuga di possibili malintenzionati. Il servizio di controllo, spiegano dalla questura, è volto a identificare i frequentatori abituali di piazza Duca d'Aosta per prevenire risse e tensioni in orario diurno e notturno.

"Finalmente un bel blitz con elicotteri e cavalli. Finalmente, grazie a Dio, alla polizia, ai carabinieri, pulizia. Di questa gente non c'è bisogno. Vengano identificati quei personaggetti ed eventualmente perseguiti quelli che tutti giorni infestano la stazione Centrale e Roma Termini", ha dichiarato il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, davanti alla stazione, dopo controlli a tappeto delle forze dell'ordine sui migranti.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Renato Vallanzasca si reca a lavoro presso la Neco srl di via Roma 1

Vallanzasca chiede libertà condizionale. Il carcere di Bollate: "È molto cambiato"

La richiesta del bandito della mala milanese, condannato a 4 ergastoli. L'equipe di osservazione e trattamento del penitenziario: "Concedetegliela"

Bergamo, truffa su impianti sciistici: ai domiciliari due sindaci

I primi cittadini di Foppolo e Valleve a capo di un sistema criminale costruito per percepire indebitamente contributi regionali

Milano, vermi nella marmellata alla mensa scolastica. Indignazione sul web

La denuncia dell'associazione Pranzo da casa su Facebook

L'Ospedale Civile di Brescia dove è morta la bimba di 4 anni di malaria

Brescia, bambina di quattro anni muore di otite: 'respinta' da due ospedali

La piccola da un mese e mezzo aveva febbre e dolori al collo. Sarebbe stata portata in due strutture senza essere ricoverata