Mercoledì 09 Maggio 2018 - 21:00

Coppa Italia, Juventus travolge il Milan 4-0

Doppietta di Benatia, rete di Douglas Costa e autogol di Kalinic. Due gravi errori del portiere milanista. Dall’altra parte, perfetto Buffon

Juventus vs Milan - Finale Coppa Italia TIM 2017/2018

Finisce all’Olimpico 4-0 per la Juve. Tredicesima coppa per i bianconeri, quarta consecutiva (entrambi record). La Juve non ha subito nemmeno un gol in questa edizione della Coppa. Tutto si decide in 20 minuti tra l’11’ e il 31’ della ripresa. Gol di Benatia di testa su angolo di Pjanic in seguito a una grande parata di Donnarumma. Ma il portierone del Milan si scioglie improvvisamente e prende due gol incredibili: sul primo devia nella sua porta un tiro parabile di Douglas Costa e tre minuti dopo perde palla su un altro angolo servendo Benatia che segna facilmente. Chiude i conti un’autorete di Kalinic. Ma qui il Milan non c’e’ piu’ con la testa.  La presidente del Senato Elisabetta Casellati consegna la coppa ai bianconeri.

Il Milan perde la Coppa e l’occasione di trovarsi un posto in Europa direttamente. Ora dovrà arrivare settimo. Atalanta e Fiorentina sembrano piu in palla dei rossoneri e hanno con loro scontri diretti

DIRETTA

SECONDO TEMPO
Iniziato il secondo tempo. Subito Milan avanti. Centro da destra di Calabria. Di testa Bonaventura. Facile per Buffon
4’ Pericoloso il Milan. Cuadrado perde palla al limite. Chalanoglu appoggia a Bonaventura che salta un uomo e entra in area da sinistra. Cross basso e teso. Nessuno riesce a intervenire. Grossa occasione per i rossoneri
6’ Risposta Juve. Khedira pesca in area Dybala. Tiro pronto. Buona risposta di Donnarumma.
11’ Gol Juve. Angolo da sinistra. Testa di Benatia. C’e’ il Var per un possibile fallo in area su Bonucci. Non c’e’ nulla. 1-0 Juve. Un attimo prima c’era stato un altro angolo da destra battuto da Pjanic. Palla fuori area, bellissimo tiro di Dybala. Donnarumma leva la palla dall’angolino basso. Sull’angolo il gol
15’ Raddoppia la Juve. Tiro di Douglas Costa. Errore di Donnarumma, palla in rete: 2-0. Grave l’errore del portierone milanista che un minuto prima aveva compiuto un grande intervento su bellissimo tiro da fuori di Dybala
18' Ora la Juve dilaga e Benatia segna il 3-0. Ancora un grave errore di Donnarumma. Su angolo da sinistra di Pjanic, il portiere non trattiene di nuovo un pallone facile. Entra Benatia e fa 3-0
A 20’ dalla fine il Milan ci prova in tutti i modi. Ma e’ dura. La Juve si difende con calma e riparte
21’ Bravo Kalinic che si libera, entra in area, salta l’uomo e mette in mezzo. Autopalo di Matuidui che colpisce involontariamente il legno sulla destra di Buffon immobile
Bonucci e Mandzukic si mettono le mani addosso. D’Amato li minaccia
29’ gol della Juve: 4-0!! Autorete di Kalinic su angolo di Pjanic. Tre dei quattro gol della Juve sono arrivati su angoli battuti da Pjanic
32’ Locatelli da fuori. Grande parata di Buffon che poi si ripete di piede su Borini
34’ Dybala recupera palka dopo meta’ campo e tenta il gol da 45 metri. Palla alta. Brivido per Donnarumma

PRIMO TEMPO
2’ Asamoah trova una buona imbucata centrale per Khedira che non riesce a dare forza al tiro. Blocca Donnarumma
7’ primo squillo del Milan con Cutrone, si trova al limite dell’area con solo il portiere davanti ma calcia centrale, facile per Buffon
19’ Cuadrado sbaglia un buon cross da destra. Dopo una partenza a ritmi alti, ora il ritmo e’ calato. La Juve fa la partita ma il Milan riparte sempre
21’ Centro di Dybala, forte e teso, dalla destra. Donnarumma smanaccia via in tuffo
26’ Centro di Douglas Costa da sinistra. Dybala tenta la sforbiciata volante dal limite, ma la prende male
29’ Errore di Asamoah a meta’ campo. Perde palla e serve Suso che avanza. Tiro da fuori deviato. Bella parata di Buffon in tuffo sulla sua sinistra. Sull’angolo la palla esce. Prova Bonaventura dal limite. Largo
31’ Dybala si libera al limite e tira scivolando. Donnarumma blocca a terra. Subito dopo, ripartenza Juve con Cuadrado. Tiro alto dal limite
35’ Ancora Cuadrado da destra. Lungo traversone. Mandzukic di testa. Para Donnarumma
38’ Bonaventura avanza centralmente. Grande sberla da fuori. Palla alta sull’incrocio dei pali
40’ Contrasto Khedira- Rodriguez. Il tedesco ha la peggio. Nulla di grave
47’ fallo di Benatia su Chalanoglu. D’Amato non da’ la punizione e fischia la fine del primo tempo. Milanisti tutti intorno all’arbitro. Entra in campo Gattuso e li porta tutti negli spogliatoi

FORMAZIONI

Juventus (4-3-3): Buffon; Cuadrado, Benatia, Barzagli, Asamoah; Khedira, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Mandzukic, Dybala. A disp. Szczesny, Pinsoglio, De Sciglio, Lichtsteiner, Rugani, Howedes, Alex Sandro, Marchisio, Bentancur, Sturaro, Bernardeschi, Higuain. All. Allegri.

Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Locatelli, Bonaventura; Suso, Cutrone, Calhanoglu. A disp. Storari, A. Donnarumma, Mauri, Kalinic, Silva, Borini, Zapata, Montolivo, Abate, Biglia, Musacchio, Antonelli. All. Gattuso.

Arbitro: Damato di Barletta.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Atalanta vs Hapoel Haifa - Qualificazione Europa League 2018/2019

Europa League, Atalanta batte Haifa 2-0 e accede a playoff

Al Mapei Stadium decisive le reti nella ripresa di Zapata (71') e Cornelius (92')

Real Madrid vs Atletico Madrid - Supercoppa UEFA

Real, prima sconfitta senza Ronaldo. All'Atletico (4-2) la Supercoppa europea

A Tallinn, i "colchoneros" trionfano ai supplementari. Doppietta di Diego Costa, gol di Benzemà, Sergio Ramos, Saul e Koke

Real Madrid v Liverpool - UEFA Champions League - La Finale

Calcio, Ronaldo verso l'addio: "E' stato bello giocare nel Real"

Ma nessuno è in grado di dire dove potrebbe andare. Il presidente Perez: "Si parla sempre di lui, poi non succede nulla"

FBL-EUR-C1-LIVERPOOL-REAL MADRID

Champions League, Real Madrid ancora campione: Bale travolge il Liverpool

I Blancos conquistano la terza Coppa consecutiva: gol di Benzema e doppietta di Bale. salah esce in lacrime per un infortunio provocato da Ramos. I Reds ci provano con Manè ma le papere del portiere Karius incoronano la squadra di Zidane