Lunedì 12 Giugno 2017 - 16:00

Corona esulta dopo la sentenza: Credo nella giustizia

Ha battuto i pugni sul tavolo e ha abbracciato a lungo i familiari e la fidanzata

Corona esulta dopo la sentenza: Credo nella giustizia

Fabrizio Corona ha esultato, ha battuto i pugni sul tavolo e ha abbracciato a lungo i familiari e la fidanzata Silvia Provvedi dopo che i giudici della prima sezione penale del Tribunale di Milano lo hanno condannato un anno di reclusione per sottrazione fraudolenta delle imposte ma lo hanno assolto dai reati di intestazione fittizia di beni e di aver violato le norme patrimoniali durante la misura di prevenzione. "Credo nella giustizia", ha detto l'ex re dei paparazzi lasciando l'aula. Corona ha baciato la fidanzata, Silvia Provvedi, che alla lettura del verdetto si è commossa. L'ex fotografo dei vip ha anche abbracciato la mamma Gabriella Privitera e il fratello Federico.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Cosenza, caporalato a danno di rifugiati: pagati in base a colore pelle

Gli ospiti del centro accoglienza portati a lavorare nei campi per 10 euro in meno rispetto ai "colleghi" bianchi

Papa Francesco celebra la Santa Messa di Pasqua - Urbi et Orbi in Piazza San Pietro

Vaticano, gendarmeria allontana clochard per "decoro pubblico"

Fatti spostare dai bivacchi. Ma potranno ancora dormire nel colonnato del Bernini

Nicolina si poteva salvare. La madre aveva denunciato l'omicida

La tragedia di Ischitella. La donna aveva presentato diversi esposti, ma nulla era successo. Il ministro Orlando annuncia verifiche