Mercoledì 13 Settembre 2017 - 11:00

Corona dice no alla comunità: "Farà sciopero della fame"

La decisione del Tribunale di sorveglianza. Il legale: "E' molto determinato"

Tribunale Milano: Fabrizio Corona condannato a un anno, assolto per due reati

Il Tribunale di sorveglianza ha respinto la richiesta di affidamento comunitario per Fabrizio Corona". Lo hanno detto i legali dell'ex fotografo dei vip Ivano Chiesa e Antonella Calcaterra. "Era stato chiesto che Corona fosse affidato a una comunità a 180 km di distanza da Milano in un regime molto controllato, perché così operano le comunità", ha aggiunto l'avvocato Calcaterra, precisando che la soluzione era stata individuata con il parere favorevole di tutti gli operatori del carcere che da ottobre scorso hanno lavorato con Corona.

"Fabrizio ha intenzione di fare lo sciopero della fame". Lo ha detto l'avvocato Ivano Chiesa, che difende l'ex re dei paparazzi con la Calcaterra. "Noi abbiamo cercato di dissuaderlo - ha spiegato il legale - ma Fabrizio ha il carattere che ha e è molto determinato. Adesso chiederemo l'affidamento ai servizi sociali sul territorio. Sarà

  il Tribunale di Sorveglianza in sede collegiale a decidere".

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Milano, Infortunio sul lavoro a Palazzo Reale

Milano, cade dalla scala a Palazzo Reale: muore assistente del pittore Bonalumi

Stava lavorando all'allestimento della mostra quando ha perso l'equilibrio ed è precipitato da circa quattro metri d'altezza

Niccolò Bettarini esce dall'ospedale: "Gli amici mi hanno salvato"

Il figlio di Simona Ventura sta meglio e può tornare a casa dopo l'aggressione davanti alla discoteca milanese "Old Fashion"

Milano, il figlio di Simona Ventura, Niccolò Bettarini, accoltellato fuori alla discoteca Old Fashion

Aggressione Bettarini, il gip: "Gli amici lo hanno salvato dalla morte"

Convalidato il fermo dei 4 indagati, che restano in carcere con l'accusa di tentato omicidio

Niccolò Bettarini accoltellato a Milano: i fermati non rispondono al gip

Il legale di uno dei giovani ora in carcere: "Non sapeva che il ragazzo picchiato fosse il figlio di Bettarini. Vuole chiedere scusa"