Mercoledì 17 Maggio 2017 - 10:45

Cyberbullismo, Raggi premia Bebe Vio: Effetti devastanti

Presentato oggi in Campidoglio il progetto educativo 'Una vita da social'

Cyberbullismo, Raggi premia Bebe Vio: Effetti devastanti, denunciate

"Gli effetti del bullismo sono devastanti, il cyberbullismo poi li proietta tutto sulla rete" a causa "dell'effetto dirompente delle nuove tecnologie". Queste le parole della sindaca di Roma Virginia Raggi intervenuta in Campidoglio alla cerimonia di premiazione per il progetto educativo 'Una vita da social' contro il cyberbullismo e le prevaricazioni in rete, promosso da Roma Capitale e dalla polizia di Stato, nel corso della quale ha consegnato un riconoscimento all'atleta paralimpica Bebe Vio.

"Oggi - ha aggiunto Raggi - anche i più piccoli ormai possono accedere alle nuove tecnologie, smartphone, tablet, generando un uso esponenziale dei social network. Non ci sono più segreti, controlli, non c'è piu pudore. Tutto viene esposto sotto gli occhi di tutti", in quella che la sindaca ha definito "una vetrina mediatica che non risparmia i piu giovani". "I comportamenti in rete - ha sottolineato - sono più violenti di quelli nella vita reale perché c'è un moltiplicatore di cui a volte non teniamo conto". Esiste "una facilità di insinuarsi tra voi e farvi male - ha detto rivolgendosi ai tanti ragazzi preaenti - dovete veramente stare attenti. Le famiglie devono essere coinvolte, dovete raccontare tutto a casa e a scuola per evitare di cadere in trappole di cui all'inizio non ci si rende conto. Vi invito ad avere il coraggio di denunciare episodi di cyberbullismo e di mettervi al fianco delle vittime - ha concluso - perché un domani potrebbe toccare a voi".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Bologna, prete choc su Facebook: "Ha ucciso più Riina o Emma Bonino?"

Don Pieri si scaglia contro l'esponente Radicale per il suo impegno politico e civile per la legge sull'aborto: "Moralmente non c'è differenza"

Terremoto Norcia, l'appello del piccolo Marco: salvate il mio pianoforte

Terremoto, scossa di 4.4 magnitudo in provincia di Parma. Paura ma nessun danno

La terra ha tremato alle 13.37, come fa sapere l'Ingv

Roma, ritrovamento di un cadavere in un sottopasso del Muro Torto

Napoli, sparatoria nel cuore della movida: rissa e colpi in strada, feriti 4 minorenni

In via Carlo Poerio, prima la rissa tra due comitive poi i proiettili che hanno raggiunto i giovanissimi

Papa Francesco all'Udienza Generale del mercoledi' in Piazza San Pietro

Papa: "L'indifferenza verso i poveri è un grande peccato. Dio non è controllore di biglietti non timbrati"

Il Pontefice in occasione della giornata mondiale dei poveri: "Prendersi cura di loro è un dovere evangelico e l'indifferenza è un grande peccato"