Lunedì 17 Aprile 2017 - 14:15

Dario Argento: In un mio film l'assassino potrebbe essere Emiliano

"Ucciderebbe tutti, in modo indiscriminato", ha detto scherzando il maestro dell'horror

Dario Argento: In un mio film l'assassino potrebbe essere Emiliano

"Alle primarie del Pd voterò Renzi". A parlare è il maestro dell'horror Dario Argento, che, ospite di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, dopo aver rivelato la sua intenzione di voto, ha risposto alle domande cinematografico-politiche dei conduttori Giorgio Lauro e Geppi Cucciari. In un suo film, tra i tre candidati alle primarie Pd, chi potrebbe essere l'assassino? "Potrebbe essere Michele Emiliano, che è grosso e forte". Chi potrebbe uccidere? "Ucciderebbe tutti, in modo indiscriminato: potrebbe entrare in una piazza, piena di gente, e con un falciotto, come la morte, 'zam zam'..." E prenderebbe anche Orlando e Renzi..."Se ci fossero...", ha detto scherzando Argento. Beh, allora il 'set' potrebbe essere quello del confronto tv..."Sì, si lancia con un falciotto sulla platea e 'zam zam', come capita capita..."

Scritto da 
  • redazione
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Cannes 2018, a Marcello Fonte il Premio come Miglior attore per “Dogman”

Trionfo dell'Italia a Cannes: vincono Rohrwacher e Fonte. La Palma d'oro è giapponese

A "Shoplifters" il massimo riconoscimento del festival. "Dogman" vince la miglior interpretazione maschile, mentre "Lazzaro felice" la miglior sceneggiatura

Photocall di Dogman a Cannes

Cannes, i 21 film in corsa per la Palma d'oro: tra loro Garrone e Rohrwacher

Il riconoscimento verrà assegnato stasera: tra i favoriti i due italiani e la pellicola di Spike Lee

Massimo Decimo Meridio torna al Colosseo: proiezione da brividi per "Il gladiatore"

Una cornice unica per un concerto benefico a favore del programma End Polio Now

Red carpet del film Dogman al Festival di Cannes

Cannes, Garrone colpisce con 'Dogman': in lizza per la Palma d'Oro

Ben dieci minuti di applausi dopo la proiezione in sala