Mercoledì 19 Luglio 2017 - 19:00

Vaccini, via libera al Senato: si faranno in farmacia

Approvato il testo con le modifiche, esulta la Lega: Governo costretto a copiarci

vaccini antinfluenzali

L'aula del Senato ha confermato la riduzione da dodici a dieci dei vaccini obbligatori. Si tratta di difterite, epatite B, infezioni da Haemophilus Influenzae tipo b (Hib), pertosse, poliomielite e tetano. Poi ancora morbillo, rosolia e parotite. Infine la varicella. Palazzo Madama ha anche approvato l'emendamento al decreto che prevede la possibilità di somministrarli nelle farmacie.

Il segretario della Lega Matteo Salvini commenta la modifica: "Anche dall'opposizione, grande successo della Lega! Governo costretto a copiare e approvare la nostra proposta per i vaccini monodose. Avanti così: sempre dalla parte dei genitori, dei bambini, della libertà di curarsi senza imposizioni. Governo a casa!".

Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Pensioni, Renzi contro Di Maio: "E' una vera follia tagliare quelle da 2.300 euro"

Scontro sulle cifre tra il segretario Pd e il candidato M5S. Il pentastellato replica: "Vogliamo ridurre quelle oltre 5mila euro"

Paolo Gentiloni in conferenza stampa a Bruxelles

Clima, Gentiloni: "175 miliardi per la strategia energetica"

Il premier parla al convegno Patto per il clima, organizzato dai Verdi a Roma

Mattarella incontra una delegazione della Fondazione "Premio Ischia"

Elezioni, il Colle pensa a serenità del Paese: l'obiettivo è stabilità

Mattarella agisce con tutta la discrezione, motivato dal bene primario di mettere in massima tutela il Paese

Residenza Ripetta. Convegno "Servizi pubblici e nuova politica" con Luigi Di Maio

Il programma M5S: "Sgravi fiscali e sì agli 80 euro". Il Pd ironizza

Di Maio e i suoi manterranno, almeno all'inizio il bonus: "Poi norme per assorbirlo". Renzi: "Non siamo gelosi"