Mercoledì 23 Dicembre 2015 - 15:50

Delitto Caccia, Schirripa: Sono innocente, sono stato frainteso

IMG

Milano, 23 dic. (LaPresse) - "Sono innocente, non c'entro nulla con l'omicidio: le mie frasi intercettate sono state fraintese". Queste le uniche dichiarazioni che Rocco Schirripa, il panettiere 62enne arrestato ieri mattina a Torino, con l'accusa di aver ucciso il procuratore del capoluogo piemontese Bruno Caccia il 26 giugno 1983. Schirripa si è poi avvalso della facoltà di non rispondere e si è detto disponibile a farsi interrogare nei prossimi giorni dal pm della Dda di Milano Marcello Tatangelo, titolare dell'inchiesta sull'assassinio del magistrato insieme al procuratore aggiunto Ilda Boccassini.

 

 

Il panettiere 62ennne, assistito dall'avvocato Basilio Foti, questa mattina è comparso davanti al gip di Milano Stefania Pepe nel carcere milanese di San Vittore, dove è detenuto. All'interrogatorio erano presenti anche i pm Tatangelo e Boccassini.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Sit In di protesta davanti al tribunale di Roma per l'archiviazione dei casi Orlandi e Gregorio

Caso Orlandi, scrittore: Il documento è un buon falso, ma vedo corvi su Bergoglio

Sui documenti fatti circolare da Emiliano Fittialdi parla Vito Bruschini, autore del libro La verità sul caso Orlandi

Roma, arcobaleno e nuvole rosse dopo il temporale

Meteo del 19 e del 20 settembre: le temperature scendono ancora

Nubi compatte in tutta Italia e arriva il freddo

Bossico, incidente stradale: muore 81enne

Catania, violenta dottoressa della guardia medica: arrestato un 26enne

Sull'accaduto la Procura di Catania ha aperto un'inchiesta

Ryanair cancellations

Ryanair, l'elenco completo dei voli cancellati fino al 28 ottobre

Dopo le critiche Ryanair pubblica l'elenco completo dei voli annullati