Venerdì 26 Maggio 2017 - 20:00

Designati 5 direttori musei ad interim dopo sentenza Tar Lazio

La Direzione generale Musei ha scelto direttori supplenti

Designati 5 direttori musei ad interim dopo sentenza Tar Lazio

Il Ministero dei beni e delle Attività Culturali e del Turismo, a seguito della sentenza del Tar del Lazio del 24 maggio 2017, rende noto che, per assicurare la necessaria continuità dell'attività gestionale, la Direzione generale Musei ha disegnato come direttori supplenti. Per il Palazzo Ducale di Mantova il direttore del Polo Museale della Lombardia; per le Gallerie Estensi di Modena, il direttore del Polo museale dell'Emilia Romagna; per il museo Nazionale Archeologico di Napoli, il direttore del Polo museale della Campania; per il Museo Archeologico Nazionale di Taranto, il direttore del Polo museale della Puglia; per il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, il direttore del Polo museale della Calabria.
 

Scritto da 
  • redazione
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Trapani, cominciato lo sbarco dei migranti dalla nave Diciotti

Sbarchi, la Spagna supera l'Italia, ma il primato dei morti resta nostro

I dati dell'Oim mostrano un crollo complessivo degli arrivi e una forte redistribuzione a favore di Spagna e Grecia

Roma, XI Convegno in ricordo di Marco Biagi

Dl dignità, Cazzola: "Nessuna manina, tutto già nel testo. È autorete Di Maio"

Il giuslavorista ed ex parlamentare del Pdl sul sospetto sollevato da Di Maio che nell'Inps qualcuno avesse cambiato le previsioni sulle perdite dei posti di lavoro (passate da 8mila a 80mila nella relazione tecnica)

Luigi Di Maio e Vincenzo Boccia ospiti di "Bersaglio Mobile"

Dl dignità, Boccia: "Bene incentivi assunzioni, attendiamo proposta"

Il presidente di Confindustria apre alle modifiche al decreto, ma conferma l'opposizione degli industriali alla stretta sui contratti a termine

TOPSHOT-LIBYA-EU-MIGRANTS-RESCUE

Migranti, Open Arms denuncia: "Libia lascia morire donna e bambino in mare". E attacca l'Italia

Salvini replica: "Da ong bugie e insulti, porti italiani chiusi". Quattro persone disperse dopo tuffo dal barcone, fermati gli scafisti