Venerdì 26 Maggio 2017 - 20:00

Designati 5 direttori musei ad interim dopo sentenza Tar Lazio

La Direzione generale Musei ha scelto direttori supplenti

Designati 5 direttori musei ad interim dopo sentenza Tar Lazio

Il Ministero dei beni e delle Attività Culturali e del Turismo, a seguito della sentenza del Tar del Lazio del 24 maggio 2017, rende noto che, per assicurare la necessaria continuità dell'attività gestionale, la Direzione generale Musei ha disegnato come direttori supplenti. Per il Palazzo Ducale di Mantova il direttore del Polo Museale della Lombardia; per le Gallerie Estensi di Modena, il direttore del Polo museale dell'Emilia Romagna; per il museo Nazionale Archeologico di Napoli, il direttore del Polo museale della Campania; per il Museo Archeologico Nazionale di Taranto, il direttore del Polo museale della Puglia; per il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, il direttore del Polo museale della Calabria.
 

Scritto da 
  • redazione
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Roma, mandato esplorativo per Maria Elisabetta Alberti Casellati

Consultazioni, secondo round da Casellati: prima il centrodestra unito, poi M5S

Il via alle 14.30 con Salvini, Berlusconi e Meloni a Palazzo Giustiniani. Più tardi Di Maio. Al termine del primo giro, i partiti sono rimasti sulle loro posizioni

Consultazioni della Presidente incaricata Maria Elisabetta Alberti Casellati

Consultazioni da Casellati: tutto fermo. Ultimatum di Di Maio a Salvini. Ma lui non lascia Berlusconi

M5S: "Centrodestra finzione". Il Cav: "Da parte nostra non c'è stato mai nessun veto". Il leader del Carroccio: "Usate Silvio per non andare al governo"

E' MORTO GIOVANNI LEONE

Governo, i tempi dell'esplorativo: dai 5 giorni di Fanfani ai 22 di Leone

Il primo mandato esplorativo della storia repubblicana fu affidato al presidente del Senato, Cesare Merzagora, il 6 maggio 1957

Conferimento dell'incarico esplorativo a Maria Elisabetta Alberti Casellati

Casellati, la pasdaran berlusconiana dal Senato al mandato esplorativo

A lei il compito di entrare in azione per provare a porre fine ad uno stallo che va avanti da 45 giorni