Lunedì 20 Marzo 2017 - 09:00

Di Battista: Grillo garante contro infiltrazioni e mele marce

"Faremo di tutto per evitare che qualcuno possa strumentalizzare il nostro movimento"

Di Battista: Grillo garante contro infiltrazioni e mele marce

"Abbiamo un garante e di lui io mi fido. Beppe conosce il territorio e se ha preso quella decisione è perché vuole evitare che qualcuno approfitti della nostra forza per salire sul carro del vincitore". Così Alessandro Di Battista in un'intervista a Repubblica sulla decisione di cambiare il candidato M5s per le elezioni comunali di Genova. Stabilire se ci sono mele marce nel Movimento: "Il garante serve proprio a questo", spiega Di Battista. "Noi rispondiamo ai cittadini che ci hanno votato e faremo di tutto per evitare che qualcuno possa strumentalizzare il nostro movimento - spiega ancora il deputato 5 Stelle - Vogliamo evitare che il giorno dopo le elezioni si assista all'uscita di eletti nel nostro Movimento verso i gruppi misti in Parlamento. Il Misto è il terzo gruppo, è uno scandalo. Bisognerebbe introdurre il vincolo di mandato". Per consegnare ai partiti il potere di far dimettere i parlamentari che dissentono? "Per consegnare ai cittadini il diritto di essere rappresentati da persone che portano avanti il programma per cui sono stati eletti".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

M5S, Casaleggio sicuro: Il nostro sostegno a Raggi continua

M5S, Casaleggio sicuro: Il nostro sostegno a Raggi continua

Il presidente della Casaleggio Associati ha incontrato i parlamentari per discutere di Roma e del programma di governo

Allarme caldo e siccità, il governo dichiara lo stato di emergenza a Parma e Piacenza

Siccità, dichiarato lo stato di emergenza a Parma e Piacenza

A Roma la sindaca Raggi firma un'ordinanza per regolamentare l'uso dell'acqua potabile, proveniente dalla rete idrica comunale

Procuratore Roberti: Cosa Nostra è in crisi ma non abbassare guardia

Procuratore Roberti: Cosa Nostra in crisi ma non abbassare guardia

"Ci sono i nuovi capi delle mafie, non ci culliamo sugli allori"

Richetti: Mdp non lascia D'Alema? E noi non lasciamo il Pd

Richetti: Mdp non lascia D'Alema? E noi non lasciamo il Pd

Così replica a Speranza in merito a una possibile alleanza