Lunedì 27 Febbraio 2017 - 08:45

Diciottenne uccide il padre a fucilate in provincia di Arezzo

Al vaglio l'ipotesi che l'omicidio sia stato premeditato

Diciottenne uccide il padre a fucilate in provincia di Arezzo

 Un giovane di 18 anni ha ucciso  a fucilate il padre, Raffaele Ciriello di 51 anni, a Lucignano, in provincia di Arezzo, e poi si è costituito chiamando i carabinieri. Da anni, spiegano i carabinieri di Cortona, intervenuti sul posto con quelli di Lucignano, andavano avanti dissidi familiari, sia tra i genitori, separati, che col figlio. L'arma del delitto era regolarmente detenuta in casa, al vaglio l'ipotesi che l'omicidio sia stato premeditato.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Pisa, tenta di uccidere figlio di 8 anni e si suicida: salvo il bimbo

Pisa, tenta di uccidere il figlio di 8 anni e si suicida: salvo il bimbo

L'uomo ha aperto la bombola di gas mentre era in macchina, ma il piccolo è riuscito a scappare

Prato, uomo morto davanti a tribunale: rapina probabile movente

Prato, uomo morto davanti al tribunale: probabile rapina

Leonardo Lo Cascio lavorava come portiere notturno in un hotel

Meningite, nuovo caso tipo C in Toscana, in provincia di Pisa

Meningite, nuovo caso tipo C in Toscana, in provincia di Pisa

Si tratta di una ragazza di 27 anni di Cascina

Livorno, cadavere di una donna ritrovato vicino ai binari

Livorno, cadavere di una donna ritrovato vicino ai binari

Non si conoscono le generalità della vittima