Lunedì 27 Febbraio 2017 - 08:45

Diciottenne uccide il padre a fucilate in provincia di Arezzo

Al vaglio l'ipotesi che l'omicidio sia stato premeditato

Diciottenne uccide il padre a fucilate in provincia di Arezzo

 Un giovane di 18 anni ha ucciso  a fucilate il padre, Raffaele Ciriello di 51 anni, a Lucignano, in provincia di Arezzo, e poi si è costituito chiamando i carabinieri. Da anni, spiegano i carabinieri di Cortona, intervenuti sul posto con quelli di Lucignano, andavano avanti dissidi familiari, sia tra i genitori, separati, che col figlio. L'arma del delitto era regolarmente detenuta in casa, al vaglio l'ipotesi che l'omicidio sia stato premeditato.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Firenze, crollo in una navata di Santa Croce

Firenze, turista morto a Santa Croce: basilica chiusa per lutto

A comunicarlo un cartello apposto questa mattina sul portone d'ingresso

Firenze, ragazza Usa denuncia stupro: violentata dopo la discoteca

Firenze, ragazza Usa denuncia stupro: violentata dopo la discoteca

La giovane sarebbe stata aggredita da un uomo conosciuto nel locale

Il fidanzato incontra altre donne e lei lo accoltella: arrestata

Il fidanzato incontra altre donne e lei lo accoltella: arrestata

E' successo ad Arezzo, l'uomo non è in gravi condizioni

Esplosione di un ordigno davanti alla porta di un abitazione a Pioltello

Firenze, ragazza ferita nel parco: giallo sull'aggressione

La diciassettenne insieme a tre amici doveva andare in una discoteca della zona, ma poi avrebbe litigato con loro e si sarebbe separata dalla comitiva