Mercoledì 22 Novembre 2017 - 15:45

Dieci vaccini obbligatori e sanzioni ridotte. Ecco il decreto

I principali contenuti del provvedimento approvato quest'estate: dall'anagrafe vaccinale al monocomponente per chi è già immunizzato

Corte Costituzionale - Udienza pubblica su Italicum

Dieci i vaccini obbligatori, sanzioni ridotte, anagrafe vaccinale. Ecco i principali contenuti del decreto Lorenzin approvato il 28 luglio scorso.

OBBLIGATORI E CONSIGLIATI I vaccini obbligatori sono dieci: l'anti-poliomielitica, l'anti-difterica, l'anti-tetanica, l'anti-epatite B, l'anti-pertosse e l'anti-Haemophilus influenzae tipo b. Quelli sempre obbligatori, ma solo fino al 2020 sono: anti-morbillo, anti-rosolia, anti-parotite e anti-varicella. Nella legge si prevede che 4 vaccinazioni diventeranno fortemente consigliate dalle Asl, oltre che gratuite come già previsto dal Piano nazionale: si tratta di quelle contro il meningococco C e B, che fino ad ora erano nel gruppo delle obbligatorie, e di quelle contro il rotavirus e lo pneumococco.

RIDUZIONE SANZIONI Per le sanzioni amministrative l'importo sarà al minimo 100 e al massimo 500 euro. In origine la multa prevista andava dai 500 ai 7.500 euro. Se in genitori non vaccinano i figli, il dirigente scolastico è tenuto a segnalare la violazione alla Asl che contatta il genitore per un colloquio, indicando modalità e tempi delle vaccinazioni da fare. Se il genitore non provvede, l'asl contesta formalmente l'inadempimento

ANAGRAFE VACCINALE E' stata istituita l'anagrafe vaccinale e per l'integrazione degli obbiettivi dell'unità di crisi che monitora le attività del Servizio sanitario nazionale "per renderli funzionali alle esigenze di coordinamento tra tutti i soggetti istituzionali competenti in materia di prevenzione delle malattie infettive nonché di regia rispetto alle azioni da adottare in condizioni di rischio o allarme"

MONOCOMPONENTE Un soggetto già immunizzato potrà adempiere all'obbligo vaccinale con vaccini in formulazione monocomponente o combinata in cui sia assente l'antigene per la malattia per cui si è già coperti.

PRENOTAZIONE IN FARMACIA Si potranno prenotare i vaccini nelle farmacie convenzionate aperte al pubblico attraverso il Centro unificato di prenotazione (Cup). In particolare, la norma prevede "in via sperimentale e al fine di agevolare gli adempimenti vaccinali relativi all'anno scolastico

Scritto da 
  • Denise Faticante
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Elezioni, la nuova strategia di Berlusconi: sventolare cartelloni azzurri

E su ogni foglio slogan brevi con i punti della campagna elettorale

Direzione Nazionale del Partito Democratico

Inchiesta Napoli, De Luca contrattacca: "Siete squadristi e camorristi"

Il padre dell'assessore dimissionario di Salerno attacca tutti, da Di Maio a Grasso

Binni: "Massoni impresentabili? Discriminati. Da noi no candidati"

Non la manda a dire il gran maestro della Gran Loggia d'Italia degli A.L.A.M.

Creati primi embrioni pecora-uomo: passo avanti per il trapianto di organi

Far crescere organi umani all'interno di animali per poi trapiantarli nei pazienti: adesso questa possibilità non è più così remota