Lunedì 04 Dicembre 2017 - 15:45

Domenica dei musei gratuiti, boom di ingressi: al primo posto c'è il Colosseo

20.723 le persone che hanno visitato il Parco archeologico del Colosseo durante le domeniche gratuite a partire dal 2012

Guide turistiche puliscono le aiuole del Colosseo

Prosegue il successo della #domenicalmuseo, la promozione introdotta nel luglio del 2014 dal ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo che prevede l'ingresso gratuito nei musei e nei luoghi della cultura statali ogni prima domenica del mese. Anche in questa edizione di dicembre è stata registrata una grande affluenza di visitatori nei musei e nei parchi archeologici statali e nei tanti musei civici che aderiscono alla promozione.

Dalla sua introduzione sono circa 12 milioni le persone che hanno usufruito di questa promozione in tutta Italia. Al primo posto con 20.723 il Parco archeologico del Colosseo, seguito da, con 6.840, le Galleria degli Uffizi, e con 6.366 Palazzo Pitti. E ancora: 6.231 per Giardino di Boboli, 6.053 per Pompei, 5.800 per Castel Sant'Angelo, 5.648 per il Museo Nazionale Romano, 5.377 per la Reggia di Caserta.

 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Vialattea, riparte la stagione sciistica sulle montagne olimpiche

A partire dall'8 dicembre, si potrà sciare su tutto il comprensorio, da Sestriere a Sauze d'oulx, da Sansicario a Claviere

Roma e i paesaggi acquatici: le sorprese del numero di dicembre di Bell'Italia

Un calendario dedicato alle zone acquatiche dell'Italia e uno speciale interamente dedicato alla Capitale: ecco le iniziative con cui il mensile di Cairo Editore chiude il 2017

Londra, ripartono i voli British Airways dopo il problema informatico

Natale in viaggio: ecco gli aeroporti da evitare per partire

I dieci peggiori scali secondo AirHelp, che ricorda di chiedere sempre i rimborsi per ritardi e cancellazioni

Con L'Italia del Gusto i migliori itinerari enogastronomici del Paese

Torna il numero speciale di Bell'Italia dedicato ai sapori nostrani