Martedì 24 Ottobre 2017 - 15:45

Drone in piazza San Pietro. Denunciata una turista cinese

L'oggetto sorvolava lo spazio vietatissimo. La donna lo manovrava col telefonino

Drone near miss

Una giovane turista cinese è stata denunciata a Roma dopo aver fatto volare un drone su Piazza San Pietro. I carabinieri della Compagnia Speciale di Roma, in servizio di vigilanza in Piazza Pio XII, hanno avvistato il drone, di piccole dimensioni, in volo sopra la piazza. Sono stati immediatamente allertati i colleghi della Stazione di Roma Prati e dell'ottavo Reggimento Lazio con i quali è stata effettuata una ricerca nella piazza per identificare la persona che lo stava pilotando. Poco dopo, i Carabinieri hanno fermato la cittadina cinese di 27 anni, a Roma per turismo, mentre stava manovrando il drone mediante il proprio smart phone. I militari hanno invitato la 27enne a far atterrare immediatamente il velivolo che successivamente è stato sequestrato.

Portata in caserma per i successivi accertamenti, i carabinieri hanno denunciato la sprovveduta turista per la violazione dell'articolo 1102 del Codice della Navigazione, violazione del divieto di sorvolo, e per procurato allarme. Questo è il secondo sequestro che i carabinieri della Compagnia Roma San Pietro effettuano in piazza Pio XII a distanza di soli 10 giorn

i.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Roma, sciopero dei tassisti

Lingue, galateo e accoglienza culturale. I tassisti romani vanno a lezione

Iniziati i corsi organizzati dal Campidoglio. Dovranno imparare i fondamenti del ricevimento dei turisti

Roma, chiuso il set a luci rosse abusivo nell'antica cisterna romana

Una porta di ferro all'ingresso della struttura ha insospettito la Sovrintendenza dei Beni Culturali

TAC alle mummie per studiare l'origine malattie cardiovascolari

Roma, aneurisma scambiato per stress: muore 14enne, indaga procura

Era stata visitata al Sandro Pertini. Aperto un fascicolo a carico di ignoti per omicidio colposo. Lorenzin invia task force

Sanità, truffa rimborsi: sequestrati 7,3 milioni a 3 cliniche romane

Sotto sequestro un centinaio di conti bancari, in tutta Italia, intestati agli istituti e alle quattro persone finite sotto indagine