Martedì 13 Marzo 2018 - 23:45

Elezioni, da Grazioli mandato a Salvini per trattativa su presidenze Camere

La decisione di Berlusconi e Meloni dopo il vertice di centrodestra. E la leader Fdi lo propone come presidente del Senato

Strasburgo, ultimo giorno da eurodeputato per Matteo Salvini

Nel corso del vertice del centrodestra, martedì sera a Palazzo Grazioli a Roma, Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni avrebbero concordato di dare mandato a Matteo Salvini della Lega di condurre il dialogo con le altre forze politiche per l'elezione dei presidenti delle Camere. Lo si apprende da fonti leghiste.

La presidente di Fratelli d'Italia avrebbe proposto che il nome del segretario leghista sia fatto come proposta unitaria del centrodestra per la presidenza del Senato. Questa mossa, viene spiegato da fonti che hanno seguito il vertice di stasera a Palazzo Grazioli, mostrerebbe "compatezza del centrodestra" e "rafforzerebbe lo stesso Salvini nel caso di un eventuale incarico esplorativo in vista della formazione del governo da parte di Sergio Mattarella, perché sarebbe un incarico alla seconda carica dello Stato". 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Sergio Mattarella alla cerimonia in ricordo di Giuseppe Saragat

Mattarella: Italia solidale e accogliente, ma la Ue faccia di più per i rifugiati

Il messaggio del Capo dello Stato in occasione della Giornata mondiale del Rifugiato. "Non lasciare tutto sulle spalle dei Paesi d'ingresso"

Rom, Dijana Pavlovic: "Censimento illegale, l'odio di Salvini degenererà"

Intervista all'attrice, attivista per i diritti umani e già candidata alle ultime Europee di origine rom

Di Maio: "Censire raccomandati nella Pa". Opposizione in coro: "Inizi da Lanzalone"

Il ministro del Lavoro lancia la sua sfida contro chi è approdato al 'posto fisso' senza passare per la gavetta del merito

Camera dei Deputati - Voto di fiducia al governo Conte

Rom, scontro tra Meloni e 99Posse: "Se sei fascista devi penzolare"

La band napoletana contro la leader Fdi sulla questione nomadi. Lei: "Ma quanto sono tristi?"