Domenica 05 Giugno 2016 - 09:15

Eni, Descalzi: In Libia per portare sviluppo e stabilità

Ieri ha incontrato il premier del governo di riconciliazione Al Sarraj

Eni, Descalzi: In Libia per portare sviluppo e stabilità

La priorità, per la Libia, è "avere la stabilità". Lo ha detto, intervistato dalla Stampa, il numero uno di Eni, Claudio Descalzi, di ritorno da Tripoli dove ieri ha incontrato il premier del governo di riconciliazione Al Sarraj. E' la prima visita di Eni in Libia dalla rottura fra le componenti del Paese nell'estate del 2014. "Abbiamo parlato di lavoro, di energia, delle cose da fare - ha spiegato -. La stabilità si porta portando lavoro. Vogliamo avere sicurezza? Anzitutto lavoriamo sullo sviluppo di quelle popolazioni".
 

"Il 60% della nostra produzione giornaliera - ha proseguito Descalzi -, che ammonta a 35 milioni di metri cubi di gas va ad alimentare il mercato locale, a far funzionare le centrali elettriche del Paese. Il gas va bene, la produzione di petrolio invece fatica. Prima della crisi il Paese produceva circa 1,5 milioni di barili, ora a stento 350 mila". Sull'assenza di competitor ha detto: "Spero tornino tutti i grandi concorrenti, da Total a Bp a Exxon. In Libia vogliamo competere, significherebbe più sviluppo e più investimenti, è auspicabile non essere so

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Manovra, Mef: Decreto arriverà dopo il 10 aprile

Manovra, Mef: Decreto arriverà dopo il 10 aprile

Anticipazioni dell'Huffington Post smentite dal Governo

Carige, richieste da Consob su ricapitalizzazione e azioni responsabilità

Carige, richieste da Consob su ricapitalizzazione e azioni responsabilità

Tra le richieste ci sono quelle di fornire al pubblico informazioni sulle modalità attraverso le quali si intende conseguire entro l'attuale esercizio un deconsolidamento del portafoglio sofferenze

Alitalia, Ball: Il piano è forte, l'obiettivo è la sopravvivenza

Alitalia, Ball: Il piano è forte, l'obiettivo è la sopravvivenza

Incontro al Mise, l'ad: Vogliamo stabilizzare l'azienda

Inflazione Eurozona sale al 2% su base annua. Padoan su crescita: Chiari segnali positivi

Eurozona, inflazione al 2%. Padoan: Segnali positivi su crescita

Secondo il titolare dell'Economia proseguirà anche nel 2017 e nel 2018. Priorità? Lotta a reati fiscali