Giovedì 02 Novembre 2017 - 22:15

Europa League, Atalanta beffata al 94': 1-1 con Apollon

In vantaggio nel primo tempo grazie al rigore di Ilicic, la squadra di Gian Piero Gasperini viene raggiunta dall'Apollon al 94'

Europa League - Apollon vs Atalanta

L'Atalanta conquista un punto a Cipro ma è un pareggio che sa di beffa. In vantaggio nel primo tempo grazie al rigore di Ilicic, la squadra di Gian Piero Gasperini viene raggiunta dall'Apollon al 94'. La sfida di Nicosia valida per la quarta giornata del Gruppo K finisce 1-1, ma con il successo avrebbe significato per gli orbobici qualificazione agli ottavi con due gare di anticipo. L'Atalanta resta comunque prima del gruppo ma viene agganciata a quota 8 dal Lione vittorioso sull'Everton 3-0.

 

Privo del Papu Gomez, Gasperini si affida al tandem Petagna-Ilicic in attacco con Kurtic a supporto. Inizio un po' in sofferenza per gli orobici, che rischiano su una conclusione dalla distanza di Alex. Gradualmente l'Atalanta prende le misure all'avversario e sfiora il vantaggio con un diagonale di Masiello. Alla mezz'ora nerazzurri ancora minacciosi con Ilicic, che mette sul fondo dopo il servizio di Hateboer. Poco dopo ancora lo sloveno si mette in mostra con un mancino alto sulla traversa. Il vantaggio sembra nell'aria e si concretizza al 36': Alef stende Ilicic in area, l'arbitro Treimanis assegna non senza generosità un rigore trasformato con estrema freddezza dallo stesso numero 72 nerazzurro. Prima dell'intervallo Atalanta ancora vicina al gol sull'asse Ilicic-Petagna, l'ex Milan non riesce nell'assist per l'ex viola. Nella ripresa sfortunato il nazionale azzurro il cui colpo di testa dopo la torre di Caldara sugli sviluppi di un angolo timbra in pieno il palo.

L'Apollon spinge alla ricerca del pari e schiaccia gli orobici nella loro metà campo. La squadra di Avgousti ha una ghiotta chance con Jakolis che di testa obbliga Berisha alla deviazione in angolo. A tre minuti dalla fine potrebbe chiuderla Orsolini, entrato ad inizio secondo tempo al posto di Ilicic ma la sua conclusione dopo il grande assist di tacco di Petagna viene sventata in angolo da Bruno Vale. Quanto ormai la vittoria dei nerazzurri sembra in cassaforte, arriva la beffa firmata Zelaya, che su un lancio dalla retrovie batte Berisha tuffandosi di testa. Qualificazione rimandata.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Real Madrid v Liverpool - UEFA Champions League - La Finale

Calcio, Ronaldo verso l'addio: "E' stato bello giocare nel Real"

Ma nessuno è in grado di dire dove potrebbe andare. Il presidente Perez: "Si parla sempre di lui, poi non succede nulla"

FBL-EUR-C1-LIVERPOOL-REAL MADRID

Champions League, Real Madrid ancora campione: Bale travolge il Liverpool

I Blancos conquistano la terza Coppa consecutiva: gol di Benzema e doppietta di Bale. salah esce in lacrime per un infortunio provocato da Ramos. I Reds ci provano con Manè ma le papere del portiere Karius incoronano la squadra di Zidane

Finale Champions, Real Madrid v Liverpool

Real Madrid vince la Champions. Liverpool in lacrime perde 3-1

Salah esce per infortunio. Gol di Benzema e doppietta di Bale. Mane pareggia per i Reds ma è tutto inutile

Liverpool v Real Madrid 2018 Champions League Final Package

Salah carico: "La finale di Champions è un sogno, voglio vincere"

L'egiziano si prepara alla sfida con il Real: "Dovremo solo concentrarci e non pensare a nulla del passato"