Venerdì 03 Agosto 2018 - 12:30

Europei di nuoto, Minisini-Flamini argento nel duo misto

Prima giornata di qualificazioni a Glasgow. Gli italiani non sbagliano quasi nulla. Bene le staffette azzurre, maschi e femmine nelle 4x100 veloci. Ok Quadarella, Cusinato, Bianchi, Di Liddo, Sabbioni

GBR, LEN, Schwimm Europameisterschaften London

Prima medeglia per gli azzurri agli Europei di nuoto a Glasgow. Giorgio Minisini e Manila Flamini dopo il mondo si prendono anche mezza Europa. Il loro conosciutissimo 'Urlo da Lampedusa', già oro ai campionati del mondo il 17 luglio 2017, vale l'ottava medaglia d'argento dell'Italia ai campionati europei. Il duo misto si è piazzato secondo con 88.6973 punti (24.8000 per l'esecuzione, 35.4973 per gli elementi e 26.9000 per l'impressione artistica). La coppia russa Mayya Gurbanberdiev e Aleksandr Maltesev è prima con 89.5853 punti. Rimangono alle spalle degli azzurri, ben lontani, gli spagnoli Berta Ferreras e Pau Ribes Culla che si fermano a 82.3217.

Staffette veloci, Quadarella, Cusinato, Scozzoli, Di Liddo, Bianchi. I ragazzi e le ragazze azzurre fanno tutti il loro dovere nella prima giornata degli europei di nuoto a Glasgow. Nella vasca del Tollcross swimming center, le due 4x100 si qualificano con il primo (maschi) e il secondo tempo (donne) per la finale di questa sera. Simona Quadarella domina la sua batteria degli 800 e tutti (tranne il quattrocentista Acerenza) vanno avanti (semifinale o finale) rispettando le previsioni.

Staffetta 4x100 uomini - L'Italia del quartetto veloce svolge perfettamente il suo ruolo di favorita. Dotto, Vendrame, Zazzeri e Miressi (tutti e quattro ragazzoni di circa due metri) vincono la loro batteria con il miglior tempo complessivo (3'15"29) davanti all'Ungheria e alla Russia. Nell'altra batteria succede di tutto. Vince la Polonia davanti a Serbia e Olanda. La Gran Bretagna non mette in squadra i suoi migliori e finisce fuori insieme alla Francia (che non è più quella di un tempo). Questa sera, l'Italia si batte per l'oro. Grande impressione hanno suscitato Lorenzo Zazzeri e Alessandro Miressi con frazioni decisamente buone da 48"59 d 48"66.

Staffetta 4x100 donne - Bene anche le ragazze: Galizi, Pellegrini, Letrari e Ferraioli hanno chiuso con il secondo tempo (3'38"64) dietro soltanto all'Olanda. Federica Pellegrini (inusualmente in seconda frazione) ha nuotato in un ottimo 53"73. Qui resta fuori la Svezia che non schiera la grande campionessa del delfino Sarah Sjoestroem.

800 stile libero donne -  Quasi una formalità per Simona Quadarella nelle batterie degli 800 (finale domani). La ragazza romana s'impone facilmente nella prima in 8'23"93 (lasciando a 4 secondo l'ungherese Kesely). Nella seconda vince la russa Ana Egorova in 8'29"27. Quadarelli è chiaramente la favorita per l'oro.

400 misti donne - Ilaria Cusinato si nasconde un po' nella seconda batteria e lascia la vittoria alla francese Fantine Lesaffre, ma controlla la favorita inglese Milley. Ilaria è in finale con il terzo tempo (4'39"02). Meglio ha fatto l'altra inglese Willmott. In finale con l'ottavo tempo anche l'altra azzurra Carlotta Toni (4'42"06).

400 stile libero uomini - Assente il campione in carica Gabriele Detti, non ci sarà nessun azzurro nella finale della gara più classica. Il giovane Acerenza resta fuori con l'undicesimo tempo complessivo. Miglior tempo per l'ucraino Romanchuk (3'46"95). Contro di lui sibatteranno il tedesco Zellmann e lo svedese Johansson.

50 stile libero donne - Solo Erika Ferraioli nelle semifinali di questa sera. L'azzurra è terza nella sua batteria in 25"28. L'altra azzurra Lucrezia Racco perde di 14 centesimi lo spareggio con la polacca Dowgiert per il sedicesimo posto. Favorita la svedese Sarah Sjoestroem che ha chiuso con il miglior tempo (24"14).

50 dorso maschili - Simone Sabbioni (25"17) e Thomas Ceccon (25"50) si qualificano per le semifinali di oggi. Ceccon con l'ultimo tempo utile. Per Sabbioni la finale non è impossibile. Miglior tempo per l'irlandese Shane Ryan con 24"32.

100 delfino donne - Elena Di Liddo (57"91) e Ilaria Bianchi (57"92) si qualificano con il secondo e il terzo tempo per le semifinali di oggi. La fuoriclasse svdese Sarah Sjoestroem è nettamente la migliore (56"87). La terza azzurra, Claudia Tarzi, fa il quattordicesimo tempo, ma non sarà in semifinale per il regolamento che prevede che non possano qualificarsi più di due atlette per naziione.

100 rana uomini - Fabio Scozzoli (60"07) e Alessandro Pinzuti (60"63) vanno in semfinale nella gara del grande Adam Peaty (57"89). A parte Peaty, tutti gli altri sono alla portata di Scozzoli quando è in giornata.

Sincronizzato preliminary free routine donne - Le azzurre sono quarte con 90.8333 punti ma non sono soddisfatte della loro prestazione, soprattutto dell'esecuzione tecnica, dove ricevono 27.0000. Meglio l'impressione artistca con 36.5333, mentre per la difficotlà ottengono 27.3000

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Campionati Europei Len di nuoto

Nuoto, l'anno super di Miressi dopo l'oro: "Ora compro un drone e vorrei incontrare CR7"

Il nuotatore è stato consacrato a Glasgow: da promessa a stella nascente, il suo futuro ancora tutto da scrivere

Europei, Tuffi: Elena Bertocchi e Chiara Pellacani oro nel 3m sincro

Europei di tuffi: Bertocchi-Pellacani oro nel sincro da tre metri

Le azzurre hanno chiuso con il punteggio di 289.26

Campionato Italiano Assoluto Indoor - Tuffi donne 3m

Tuffi, bronzo per Elena Bertocchi nel trampolino da un metro

Ottima prova dell'azzurra battuta solo dalle due russe Polyakova e Bazina