Lunedì 06 Agosto 2018 - 11:45

Europei nuoto, Pizzini e staffetta di bronzo, due podi dal sincro

Il ranista terzo nei duecento. Bene anche la mista/mista. Ancora medaglie dalla Cerruti e dalla squadra.

Campionati Europei Len di nuoto

Terzo posto e medaglia di bronzo per la staffetta mista/mista 4x100 azzurra. Alessandro Miressi porta la squadra azzurra al podio alle spalle di Gran Bretagna e Russia.

Il quartetto composto da Margherita Panziera, Fabio Scozzoli, Elena Di Liddo ed Alessandro Miressi ha chiuso in 3'44"85 nuovo record italiano di specialità. Vittoria per la Gran Bretagna in 3'40"18 argento per la Russia (3'42"71).

Arriva il brozo di Luca Pizzini nei 200 rana ai campionati europei di nuoto di Glasgow. L'azzurro chiude in 2'08"54 superando per un solo centesimo l'atleta di casa Ross Murdoch. Oro per il russo Anton Chupkov con il nuovo primato europeo di 2'06"80. Argento al britannico James Wilby (2'08"39). Felice Pizzini che difendeva il terzo posto di Londra:

"Ho studiato gli avversari e le loro tattiche di gara. Ho provato a forzare un po' di piu il terzo cinquanta e nell'ultimo me la sono giocata con quello che avevo da spendere. Spiace non aver fatto il record italiano, sarà per l'anno prossimo. E' una medaglia dal sapore dolce".

Linda Cerruti conquista e le ragazze della squadra. Altri due bronzi dal sincro. Dopo l'argento nel combo, il bronzo nel tecnico del duo e nel libero con la squadra, l'azzurra sale sul terzo gradino del podio anche nel tecnico della prova individuale. Sulle note di 'The Double Life of Veronique' di Zbigniew Preisner, con coreografia del direttore tecnico Patrizia Giallombardo, ottiene 90.1778 punti: 27.5000 per l'esecuzione, 27.2000 per l'impresione artistica e 35.4778 per gli elementi. Vince la campionessa del mondo Svetlana Kolesnichenko, al suo primo titolo europeo individuale, con 93.4816 e seconda è l'ucraina Yelyzaeta Yakhno con 91.3517 punti. "Ho preparato l'esercizio al ritorno dei campionati italiani - racconta Cerruti - Il risultato è gratificante". Con questo risultato l'azzurra eguaglia quello raggiunto a Londra nel maggio del 2016 quando divise il podio con la russa Svetlana Romashina e Voloshyna.

Anche la squadra conquista il bronzo nell'esercizio tecnico. Beatrice Callegari, Linda Cerruti, Francesca Deidda, Costanza Di Camillo, Costanza Ferro, Gemma Galli, Alessia Pezone ed Enrica Piccoli danzano e convincono sulle dolci e sensuali note di "Catch Me If You Can" di Michele Braga (candidato al David di Donatello 2016 per "Lo chiamavano Jeeg Robot") e la coreografia dei tecnici Giovanna Burlando, Roberta Farinelli, Yumiko Tomomatsu e del direttore tecnico Patrizia Giallombardo. Le azzurre evocano il concetto astratto della rincorsa, dell'inseguimento, con una valutazione di 90,3553 punti (27,4 per l'esecuzione; 27,5 per l'impressione artistica e 35,4553 per gli elementi). Fuori dal podio la Spagna con 89,8716 che paga il gap sulla difficoltà (34,9716). La Russia domina e conquista l'ennesimo oro con 94,6; non troppo lontana l'Ucraina con 90,7439.

100 dorso uomini -

Simone Sabbioni e Thomas Ceccon hanno chiuso al quinto posto nella finale dei 100 dorso. Entrambi gli azzurri hanno chiuso in 53"85. Oro per il russo Kliment Kolesnikov (52"53), davanti al connazionale Evgeny Rylov (52"74). Terzo posto per il greco Apostolos Christou (53"72).

200 stile libero donne -

La francese Charlotte Bonnet (1'54"95) ha vinto i 200 stile libero 'orfani' di Federica Pellegrini. Alle sue spalle l'olandese Femke Heemskerk (1'56"72) e la russa Anastasia Guzhenkova (1'56"77).

200 farfalla donne - L'ungherese Boglarka Kapas ha vinto con il crono di 2'07"13 la medaglia d'oro nei 200 farfalla. Argento per la russa Svetlana Chimrova (2'07"33), bronzo alla britannica Alys Thomas (2'07"42). Per l'Italia settimo posto di Ilaria Cusinato (2'08"91) e ottavo per Alessia Polieri (2'09"25).

200 stile libero uomini -

Filippo Megli si qualifica per la finale dei 200 stile libero. L'azzurro chiude con il quarto tempo (1'46"70). Il migliore è stato il lituano Danas Rapsys (1'45"33).

50 farfalla uomini -

Andrea Vergani si è qualificato per la finale dei 50 farfalla. L'azzurro ha fatto segnare il quinto crono complessivo (23'37"). Il più veloce è stato l'ucraino Andriy Govorov (22"85). Fuori l'altro azzurro Piero Codia (23"63).

100 dorso donne - Carlotta Zofkova (59'88") e Margherita Panziera (59'90") si sono qualificate per la finale dei 100 dorso. Il miglior tempo è stato della russa Anastasiia Fesikova con 59'38"

 

 

LE BATTERIE DELLA MATTINA

1500 donne - Simona Quadarella, in testa dal tuffo di partenza alla fine, domina la sua batteria, in 16'05"33. E' il miglior tempo totale. Seconda la tedesca Sarah Koehler in 16'06"72.

4x100 mista/mista - L'Italia sceglie la ranista (Arianna Castiglione) contro il fenomeno Adam Peaty (circa dieci secondi di differenza), ma recupera quasi tutto con il velocista Luca Dotto che resta indietro di appena 29 centesimi rispetto all'ultima staffettista inglese (Freja Anderson). Nessun problòema per la qualificazione. L'Italia è quinta con 3'47"73. Miglior tempo per l'Olanda (30'45"34) davanti a Germania, Russia, GB e Italia. Questa sera saranno tutte in lotta per la vittoria.

100 dorso donne - Margherita Panziera risulta la migliore del lotto (59"86) togliendosi la soddisfazione di battere la danese Nielsen nella sua batteria e di far meglio di un centesimo rispetto alla fortissima russa Fesikova. Carlotta Zofkova (1'00"07) si qualifica con il sesto tempo.

200 stile libero uomini - Manca ancora un dominatore in questa specialità "orfana" dei grandi del recente passato. Il miglior tempo è del lituano Damas Rapsys in 1'46"65. Si qualifica per le semifinali con il quarto tempo, l'azzurro Filippo Magli (1'48"15). Restano fuori Mattia Zuin (1'49"72) e Matteo Ciampi (1'49"47).

200 rana donne - Si qualificano per le semifinali le due azzurre. Francesca Fangio (2'27"77) fa l'undicesimo tempo, Anna Pirovano (2'29"46) aggancia l'ultinmo posto disponibile grazie alla regola che non permette a più di due atlete per nazione di andare avanti. Miglior tempo per la danese Rikke Pedersen (2'25"73).

50 farfalla uomini - Bene i due azzurri nelle qualificazioni. Andrea Vergani è quattordicesimo con 23"61 e Fabio Codia lo segue a ruota in 23"71. Miglior tempo per l'ucraino Andrey Govorov (22"90). Le distanze per raggiungere la finale non sono incolmabili

 

 

 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Campionati Europei Len di nuoto

Nuoto, l'anno super di Miressi dopo l'oro: "Ora compro un drone e vorrei incontrare CR7"

Il nuotatore è stato consacrato a Glasgow: da promessa a stella nascente, il suo futuro ancora tutto da scrivere

Europei, Tuffi: Elena Bertocchi e Chiara Pellacani oro nel 3m sincro

Europei di tuffi: Bertocchi-Pellacani oro nel sincro da tre metri

Le azzurre hanno chiuso con il punteggio di 289.26

Campionato Italiano Assoluto Indoor - Tuffi donne 3m

Tuffi, bronzo per Elena Bertocchi nel trampolino da un metro

Ottima prova dell'azzurra battuta solo dalle due russe Polyakova e Bazina