Martedì 07 Agosto 2018 - 17:45

Simona Quadarella trionfa nei 1500. Zofkova, bronzo nei 100 dorso

L'azzurra (15'51"61) ha battuto nettamente la tedesca Koehler e l'ungherese Kesely. Ancora medaglie dai tuffi (argento di Tocci) e dal sincro (argento e bronzo). I medaglieri: European Championships e Nuoto

Europei di nuoto: Quadarella d'oro nei 1500sl

Dopo quello degli 800 ecco l'oro europeo dei 1500 stile libero: più duro, più sofferto per Simona Quadarella. La fondista azzurrra arriva alla pari con la tedesca Kohler fino ai mille metri in un bellissimo testa a testa. Poi la ragazza romana mette il turbo e abbandona la tedesca al suo destino. Il vantaggio sale da pochi centesimi ad alcuni decimi e, poi, ai 5/6 secondi dell'ultima vasca. "Sono felice - spiega appena uscita dalla vasca al microfono della Rai - ancora non riesco a crederci". E ammette che lei, ragazza carina e gentile, quando entra in acqua, si trasforma e tira fuori una rabbia e una cattiveria quasi spaventose. Quadarella,  bronzo un anno fa su questa distanza ai Mondiali di Budapest, ha nuotato in 15'51"61 precedendo la tedesca Sarah Koehler (15"57'85), argento, e l'ungherese Ajna Kesely (16'03"22), bronzo.

Bronzo Zofkova - Neanche cinque minuti e arriva un'altra medaglia in vasca. E' il bronzo di Carlotta Zofkova (col nuovo record italiano a 59"61) nei 100 dorso. Vince la russa Anastasia Fesikova (59"19) davanti all'inglese Georgia Davies (59"36). Quarta l'ungherese Katinka Hosszu (59"64) davanti all'altra azzurra Margherita Panziera (59"71) anche lei sotto il suo record nazionale.

"Troppo contenta - dice Carlotta commossa - ieri ci avevo fatto un pensierino, ma non avrei mai creduto". E poi la dedica alla madre che l'ha cresciuta durante il periodo più difficile della sua infanzia, quando madre e figlia rimasero per anni da sole.

200 dorso uomini - Matteo Restivo e Luca Mencarini si qualificano per la finale dei 200 dorso maschil. I due azzurri accedono alla finale rispettivamente con il quarto (1'57"80) e quinto (1'57"83) tempo.

100 stile libero donne - Federica Pellegrini si qualifica per la finale dei 100 stile libero.L'azzurra, quarta nella sua semifinale, ha nuotato in 54"28 centrando l'accesso alla finale con l'ultimo tempo utile. "Il mio obiettivo è stato raggiunto, il tempo non è soddisfacente però va bene uguale" ha detto Federica ai microfoni Rai Sport - Mi aspettavo di fare un po' meglio oggi pomeriggio, quest'anno è un discorso un po' particolare ma sono contenta di essere in finale - ha aggiunto la campionessa azzurra - E' un anno che ho preso molto più facilmente, la mia preparazione non è stata continua per questo impegno televisivo (Italia's Got Talent), sapevo di venire qui per cercare di raccogliere quello che era possibile. Io nella mia carriera sportiva sono sempre andata forte quando mi sono allenata tanto, non è mai sceso niente dal cielo".

50 rana uomini - Fabio Scozzoli vince la propria semifinale nei 50 rana con il tempo di 26'80" qualificandosi per la finale. Fuori invece Alessandro Pinzuti (27"32), quarto nella sua semifinale e primo degli esclusi.

200 rana donne - Yuliya Efimova ha vinto la medaglia d'oro nei 200 metri rana, il secondo dopo quello dei 100 rana. La russa ha nuotato in 2'21"31 prendendo il largo dopo i primi 100 metri. Argento alla spagnola Vall Montero (2'23"02), bronzo alla britannica Renshaw (2'23"43).200 stile libero uomini - Duncan Scott ha vinto la medaglia d'oro nei 200 stile libero maschile con il tempo di 1'45"34. Argento al lituano Danas Rapsys (1'46"07), bronzo al russo Mikhail Dovgalyuk (1'46"15). Quinto posto per Filippo Megli (1'46"60), a cui non basta fare il suo nuovo personale per entrare in zona medaglie.

200 misti donne - Ilaria Cusinato fa segnare il nuovo record italiano (2'10"77) nella semifinale dei 200 misti e si qualifica con il terzo miglior tempo alla finale. Eliminata invece Carlotta Toni (2'14"87).

4x200 donne - La Gran Bretagna ha vinto la medaglia d'oro nella staffetta femminile 4x200 stile libero con il tempo di 7'51"65. Argento alla Russia (7'52"87), bronzo alla Germania (7'53"76). Giù dal podio la Francia, quarta dopo aver condotto per tre quarti della gara. Lì'Italia aveva rinunciato alle batterie.

Aumenta ancora il bottino di medaglie per l'Italia del nuoto sincronizzato e nei tuffi.

Tuffi - Giovanni Tocci conquista la prima medaglia dei tuffi per l'Italia agli Europei di Glasgow. L'azzurro si conferma vicecampione d'Europa vincendo l'argento nel trampolino da un metro con 410.10 punti. Bene anche Lorenzo Marsaglia, debuttante all'Europeo, primo a metà gara, che conclude al sesto posto con 375.45 punti L'oro va al britannico Jack Laugher con 414.60 punti.

Sincro - Linda Cerruti e Costanza Ferro hanno conquistato il bronzo nel duo libero con il punteggio complessivo di 92.1333 punti (oro alla Russia e argento all'Ucraina), Manila Flamini e Giorgio Minisini hanno vinto invece l'argento con 90.7333 punti (oro alla Russia, bronzo alla Spagna) nel duo libero mixed. Diventano così otto le medaglie conquistate dagli azzurri a Glasgow nel sincronizzato.

 

 

 

Nuoto batterie - Bene Federica Pellegrini, i ranisti veloci e le mististe sui 200. Comincia in modo positivo anche la quinta giornata degliu europei di nuoto nella vasca del Tollcross Swimming Center di Glasgow.

100 stile libero donne - Federica Pellegrini si qualifica per le semifinali con un tranquillo 54"51 (ottavo tempo). La migliore è la danese Pernilla Blume in 52"97 davanti alla grande Sarah Sjoestroem (53"45). Elimintare le altre due azzurre. Erika Ferraioli delude un po' con il diciassettesimo tempo (55"24) a sette centesimi dall'inglese Hopkin, ultima delle qualificate.

 

50 rana uomini - Benissimo Fabio Scozzoli, secondo tempo in 27"04 dietro solo al "mostro" Adam Peaty (26"50). Sesto tempo (e qualificato anche lui per le semifinali) per Alessandro Pinzuti (27"17). Resta fuori, ma è felice per il pronzo di ieri sera, Luca Pizzini con il 25esimo tempo: 27"93. Pizzini sarebbe stato comunque fuori per la regola dei "due per nazione".

200 misti donne - Vanno avanti anche le mististe. Erano addirittura quattro le azzurre in gara. Si qualificano Ilaria Cusinato con il quarto tempo (2'12"98) e Carlotta Toni (2'15"91, quindicesima). Fuori Sara Franceschi (2'16"16) e Anna Pirovano (2'18"12). La migliore è la fortissima ungherese Katinka Hosszu (2'11"09). Per la Cusinato il primo obiettivo è andare in finale. Poi tutto può succedere.

200 dorso uomini - Tre russi in testa alla lista delle qualificazioni. Il primo è Evgeny Rilov (1'56"67), il secondo è Grigory Tarasevich (1'57"07) e il terzo è il fenomeno Kliment Kolesnikov (1'57"31). Kolesnikov resta fuori e non farà le semifinali. In uno sport individuale come il nuoto, la regola dei "due per nazione" in questo caso sembra produrre un'enorme ingiustizia. D'altra parte, vale per tutti. Bene gli azzurri: Luca Mencarini è ottavo (1'59"09) e Matteo Restivo finisce nono (1'59"21). Entrambi vanno alle semifinali.

 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Campionati europei di nuoto 2018 a Glasgow

Quadarella: "Un reality? Perchè no? Sarebbe divertente"

La campionessa europea di nuoto (tre ori a Glasgow) risponde così a una domanda del magazine "Spy". "I divieti? Se ti comporti bene..."

Campionati Europei Len di nuoto

Nuoto, l'anno super di Miressi dopo l'oro: "Ora compro un drone e vorrei incontrare CR7"

Il nuotatore è stato consacrato a Glasgow: da promessa a stella nascente, il suo futuro ancora tutto da scrivere

Europei, Tuffi: Elena Bertocchi e Chiara Pellacani oro nel 3m sincro

Europei di tuffi: Bertocchi-Pellacani oro nel sincro da tre metri

Le azzurre hanno chiuso con il punteggio di 289.26